Fiorentina, Montella:
© LAPRESSE
Fiorentina
0

Fiorentina, Montella: "Un calvario, ci sono stati nettamente superiori"

Il tecnico viola dopo la brutta sconfitta di Cagliari: "Poco da commentare dopo questa partita. Vlahovic? Unica nota positiva, lo aspettavo dall'anno scorso"

CAGLIARI - "C'è poco da commentare, sono stati nettamente superiori". E' realista Vincenzo Montella dopo la scoppola con cinque reti rimediata a Cagliari dalla sua Fiorentina. "Soprattutto sull'aspetto mentale, e questo è stato un grave errore da parte nostra - spiega ai microfoni di Dazn - perchè sapevamo della loro forza mentale e aggressività, non abbiamo pareggiato in questo e sono venuti fuori i nostri limiti ed errori tecnici, questo mi dispiace. Spero ci serva da lezione, perchè in alcune gare bisogna dare di più, ad un certo punto è stato un calvario. La squadra ogni tanto ha reagito, ma senza continuità e solo sul 5-0: sono cose gravi che ci devono rimanere addosso per riprendere il nostro cammino. E' difficile dirlo oggi, ma siamo ottavi e vuol dire che qualcosa di buono abbiamo fatto. Ma ripeto, ci sono stati superiori". "Non abbiamo affrontato bene la gara, ma bisogna dire che guardando le formazioni tra la loro e la nostra c'erano 40 anni di differenza, in un percorso ci può stare una caduta. Loro hanno giocato al massimo e con entusiasmo, noi noi. Le due reti di Vlahovic sul 5-0 sono state l'unica nota positiva di questa partita. Ora bisogna essere cauti con i commenti, ahinoi ci può stare esprimere meno del tuo potenziale. Anche gli episodi non ci sono girati a favore, ma è normale quando non sei mentalmente al 100%: oggi abbiamo troppi errori in tutte le parti del campo. Vlahovic con Ribery? Saremmo tanti poi, ma Vlahovic mi ha dato risposte importanti, lo aspettavo dall'anno scorso: può essere un segnale" ha concluso Montella.

CAGLIARI-FIORENTINA 5-2: LA CRONACA

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti