Fiorentina
0

Fiorentina, Castrovilli rivela: "Ecco chi è il difensore che mi ha messo più in difficoltà"

Il centrocampista viola: "La danza mi ha aiutato a stare in campo, dove mi piace divertirmi e divertire. Mi mancano tantissimo i compagni e le partite"

Fiorentina, Castrovilli rivela:
© LAPRESSE

FIRENZE - Gaetano Castrovilli, in un'intervista al sito ufficiale della Fiorentina, ha ripercorso le tappe più importanti della sua ancora breve carriera: "Porterò sempre con me il debutto con la Viola in Serie A e quello con l'Italia, due momenti che ricorderò sempre". La sosta forzata per il Coronavirus ha moltiplicato a dismisura il desiderio di calcio del centrocampista pugliese: "Sto in forma, non vedo l'ora di tornare in campo: mi mancano tantissimo le partite, i miei compagni, lo staff, gli addetti ai lavori della Fiorentina e ovviamente i tifosi viola". E' proprio a questi ultimi che Castrovilli lancia un messaggio: "Continuate a seguire le regole, e continuate anche a donare attraverso la raccolta fondi 'Forza e Cuore' sul sito del club".

Manchester United, 70 milioni per Chiesa

Il classe 1997 sottolinea come sia sempre stato destinato a giocare a pallone: "Il calcio è sempre stata la mia vita, ce l'ho nel sangue: anche quando studiavo danza classica, finito l'allenamento andavo per strada a giocare con i miei compagni. La danza mi ha aiutato molto a stare in campo, dove cerco sempre di divertirmi e di far divertire. Sono contento di aver scelto questa strada. Bonucci è stato il difensore che più mi ha messo in difficoltà, spero di rincontrarlo presto in campo, mentre mi sarebbe piaciuto giocare contro Ronaldinho, uno dei miei idoli".

Fiorentina, Ribery scalpita

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti