Fiorentina
0

Ribery&Kouamé, la coppia gol della Fiorentina

Iachini punta su una coppia ben assortita: esperienza e gioventù. Al veterano Franck e al baby talento Christian il compito di portare reti alla Viola. E l’ivoriano ha sempre segnato alla “prima”

Ribery&Kouamé, la coppia gol della Fiorentina

FIRENZE - Da una parte c’è il veterano, Franck Ribery, 37 anni, 577 presenze con squadre di club, 149 gol realizzati e 12 titoli conquistati con la maglia del Bayern Monaco. Dall’altra c’è il giovane talento, Christian Kouame, il ventiduenne che nel calcio italiano ha messo insieme 136 gare in tutte e tre le divisioni e che ha una voglia matta di farsi davvero grande. Insieme, a dispetto dei 14 anni di età che li separano all’anagrafe, sono destinati a trasformarsi nel motore propulsivo della Fiorentina, nei due attaccanti che dovranno cancellare le difficoltà in fase di realizzazione della passata stagione (549 tiri totali, di cui 183 nello specchio con 51 reti segnate), per scalare le posizioni della classifica. Il presidente Commisso vuole una squadra capace di stare stabilmente nella parte sinistra del tabellone: tocca (anche) a loro farsi cecchini.

In comune, hanno la fame di riprendersi il tempo. Sì, perché la passata stagione, più o meno si sono infortunati nello stesso periodo: Kouame il 12 novembre, durante la gara della Under 23 ivoriana contro il Sudafrica, Franck invece due settimane più tardi, col pestone rimediato da Tachtsidis col Lecce. Hanno trasformato il periodo di lockdown in un prezioso alleato e, alla ripresa, sono riusciti a trasformarsi entrambi in valore aggiunto: il francese vestendo i panni del leader indiscusso della squadra, l’ex Genoa diventando una risorsa in più nel rush finale. Adesso, sono pronti a scrivere il presente e il futuro prossimo della Fiorentina. Sì, perché Kouame ha alla prima di campionato in A ha segnato sempre. Lo ha fatto contro l’Empoli, nell’agosto di due anni fa, in quello che è stato il suo battesimo (vincente) nella massima serie: schierato titolare da Ballardini, realizzò la rete del raddoppio rossoblù. La passata stagione, con Andreazzoli in panchina, costrinse la Roma ad accontentarsi del pari all’Olimpico, mettendo a segno, di testa il 3-3 finale. Con la maglia della Fiorentina, adesso, punta a rafforzare quella che pare una regola sempre più sua.

Ufficiale: Bonaventura è della Fiorentina

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti