Antognoni: "Potevo andare alla Juve e alla Roma. Viola mi voleva"

"Andai anche a cena con l'ex presidente giallorosso, ma poi scelsi di rimanere a Firenze. Ancora oggi credo sia stata la scelta giusta"

© Roberto Bregani/Massimo Sestini

FIRENZE - Giancarlo Antognoni , attuale club manager della Fiorentina, ha raccontato ai microfoni di Rai Radio2, nel corso del format "I Lunatici", un retroscena della sua carriera calcistica: "Potevo andare alla Juventus nel 1978 e alla Roma nel 1980. I giallorossi mi volevano a tutti i costi, andai a cena con Viola, a casa sua, ma alla fine scelsi di rimanere a Firenze. E penso ancora oggi di aver fatto la scelta giusta". L'ex campione del mondo di Spagna '82 ha poi aggiunto: "Il più forte con cui ho giocato? Sono troppi. Contro dico Maradona, Platini, Zico e Falcao".

Commenti