Fiorentina, con Prandelli Castrovilli sarà un 10 "vero"

Nella squadra ridisegnata dal tecnico giocherà più vicino alle punte: assist man, ma anche finalizzatore

FIRENZE - Dopo il numero 10, anche il “peso” da 10. Per la Fiorentina, per la Nazionale azzurra. Chi? Gaetano Castrovilli, ovviamente. Dettagli forse, sfumature che probabilmente spostano poco almeno a livello di pensiero e considerazioni, però il nuovo modulo che Prandelli sta preparando per la nuova Fiorentina avrà come conseguenze - tra le altre - anche quella di avvicinare Castrovilli agli attaccanti, in quella situazione di gioco che tanto per cominciare accende la fantasia dei tifosi. Da numero 10, appunto. Lui non vede l’ora.

Fiorentina, Prandelli aspetta i gol di Ribery
Guarda il video
Fiorentina, Prandelli aspetta i gol di Ribery

Credenziali

Ha appena dovuto rinunciare alla nuova convocazione del commissario tecnico Mancini a causa della “bolla” imposta alla squadra viola fino a martedì 17 per i recenti casi di Covid-19 in gruppo, con conseguente stop a muoversi da parte dell’Asl di Firenze: direttiva a cui il 23enne pugliese, come Biraghi e altri, si è adeguato e così è saltata la chiamata in azzurro.

Una rinuncia a denti stretti, ma l’appuntamento è solo rimandato a marzo e a un periodo ancora più significativo, perché porterà dritto alla tanto attesa edizione degli Europei: e Castrovilli ci vuole arrivare con le stesse credenziali, anzi se possibile rafforzate. Credenziali che fanno di lui un centrocampista ad ampio raggio, però è innegabile che il meglio di sé lo tira fuori negli ultimi 40-30 metri di campo [...]

Leggi l'articolo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Commenti