Fiorentina, Kokorin a Villa Stuart: “Voglio segnare tanti gol”. Domani primo allenamento

L'attaccante russo è pronto a diventare ufficialmente della viola: oggi i test d'idoneità sportiva, poi a Firenze per la firma sul contratto
Fiorentina, Kokorin a Villa Stuart: “Voglio segnare tanti gol”. Domani primo allenamento© BARTOLETTI
Jacopo Aliprandi

ROMA - Aleksandr Kokorin è pronto a cominciare la sua nuova avventura alla Fiorentina. L'attaccante russo è sbarcato questa mattina a Roma, al terminal privato di Ciampino insieme alla famiglia. È stato accompagnato questa mattina prima al Gemelli per i test cardiaci, poi a Villa Stuart, per essere sottoposto alle visite mediche d'idoneità sportiva. "Sto bene e sono felice di essere arrivato in Italia: ho scelto Firenze per la sua bellezza. Mia moglie e mio figlio hanno influito su questa scelta - ha dichiarato Kokorin, attraverso i canali ufficiali della società viola -. Proverò a fare del mio meglio e a segnare molti gol per cercare di vincere tanto con la Fiorentina. Dei nuovi compagni conosco Ribéry, Callejon, Vlahovic e Bonaventura. Il numero di maglia? Prenderò il 91, se è disponibile".

Fiorentina, ecco Kokorin: visite mediche a Villa Stuart
Guarda la gallery
Fiorentina, ecco Kokorin: visite mediche a Villa Stuart

Il costo dell'operazione

Allo Spartak Mosca andranno 4,5 milioni di euro, al ventinovenne invece 1,8 milioni più bonus (che potrebbero portare l’ingaggio acirca 2,5 milioni). Al termine delle visite Kokorin partirà per Firenze, per la firmare il contratto, conoscere il presidente Commisso, Prandelli e già da domani sostenere il primo allenamento con la viola. 

Fiorentina, Kokorin a Villa Stuart per le visite mediche
Guarda il video
Fiorentina, Kokorin a Villa Stuart per le visite mediche

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti