Genoa, Maran: "La vigilia non sia un alibi. Non possiamo prendere gol simili"

Il tecnico: "L'organizzazione della trasferta ha influito negativamente. Peccato, nel primo tempo avevamo fatto una buona gara"
© FOTO MOSCA

NAPOLI - "È stata una vigilia strana, dove abbiamo pensato a come organizzare questa trasferta. All'una di notte eravamo ancora in ballo con il discorso tamponi e queste sono cose che hanno influito negativamente, ma non deve essere un alibi". Così Rolando Maran dopo la debacle 6-0 del suo Genoa in casa del Napoli ai microfoni di Sky. "Dispiace, perchè nel primo tempo grazie ad una buona gara abbiamo concesso poco, ma il secondo gol ci ha praticamente spento ed è una nostra colpa, non possiamo prendere 4 o 5 gol in quella maniera. Detto questo spero che i nuovi si ambientino il più velocemente possibile, adesso siamo un cantiere aperto. Ma tutti lavorano bene e tolto quel blackout in campo ci siamo stati. Un altro attaccante? La società si muove per colmare le mancanze nei ruoli e vedremo di apportare i correttivi giusti. Balotelli? È antipatico parlare di non giocatori che non sono in organico e sono abituato a parlare solo di quelli che alleno. Quando arriverà qualcuno nuovo ne parlerò. Adesso dobbiamo tenere a mente questo risultato per tutta la settimana, servono rabbia e stimoli giusti per affrontare la prossima gara" ha concluso Maran.

Maran: "Vissuta una vigilia allucinante"
Guarda il video
Maran: "Vissuta una vigilia allucinante"

Il Napoli fa festa a metà. Goleada al Genoa ma Insigne va ko
Guarda la gallery
Il Napoli fa festa a metà. Goleada al Genoa ma Insigne va ko

Commenti