Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter

Vedi Tutte
Inter

Icardi fa il capitano: «Merito di Mancini»

Icardi fa il capitano: «Merito di Mancini»
© LaPresse/Spada

L'attaccante dell'Inter: «Con lui ho un ottimo rapporto, la fascia è un passo importante per la mia carriera»

 

giovedì 1 ottobre 2015 16:28

MILANO - Icardi è il capitano dell'Inter nonostante l'età relativamente bassa. L'attaccante spiega il passaggio di consegne alla rivista argentina El Grafico: "E' stata una decisione presa da Mancini, con il consenso di tutta la società e che ha avuto anche l'approvazione dello spogliatoio, ovviamente. Se ne parlava già durante il precampionato, però la cosa si è concretizzata quando è iniziata la stagione. Lo prendo come un passo importante della mia carriera. Se sento il peso della fascia? Sono una persona che non compie errori in campo, sono freddo e non soffro mai la pressione".

SU MANCINI - "Con lui il rapporto è molto buono, ma ovviamente, come succede con ogni allenatore, ci sono dei momenti nei quali sente che è necessario alzare la voce o far sentire il suo rigore. E' il suo modo per portare avanti la squadra".

WANDA E MAXI - Così sul triangolo con Wanda Nara e l'ex marito della sua attuale compagna: "Io faccio quello che voglio, non mi importa dell'opinione degli altri. Ognuno ha la sua da spettatore, ma nessuno conosce internamente la realtà di ciò che e' successo. Poi, questi codici di cui si parla, non sono scritti in nessun libro. Le mie priorità nella vita son diverse dai commenti degli ignoranti che non mi conoscono, però ciò di cui sono sicuro è che i miei codici iniziano in casa, rispettando la mia famiglia. E questi cosiddetti codici mi hanno portato a essere quello che sono, e continuerò così. Per tutta la vita".

Per Approfondire

Commenti