Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Pioli: «Messi? Sognare è bello»

Pioli: «Messi? Sognare è bello»
© Inter via Getty Images

Il tecnico dell'Inter strizza l'occhio all'argentino alla vigilia del match del San Paolo, ma rimane concentrato sulla classifica: "Dobbiamo recuperare terreno e non voglio distrazioni".

Sullo stesso argomento

di Andrea Ramazzotti

giovedì 1 dicembre 2016 10:56

INVIATO AD APPIANO - Stefano Pioli sogna Messi perché il Suning è ambizioso e vuole costruire una grande Inter, ma si concentra sulla classifica. Lo ha detto nella conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Inter.

Pioli, come è stata l’incontro con Suning e Thohir?
Positivo. La proprietà, Suning e Thohir ci stanno dando supporto: tutti vogliono fare le cose per bene, riportare l’Inter ai vertici del campionato e d’Europa. Ci sono grandi ambizioni in questo senso.

E’ contento del rendimento di Icardi?
Sta dimostrando di essere uno dei migliori centravanti al mondo. E’ giovane e ha grandi margini di miglioramento. E’ un esempio per i compagni perché mette in campo intensità e attenzione. Punta sempre a migliorarsi.

Perché non avete avuto continuità finora?
In queste partite abbiamo fatto cose positive. La squadra ha personalità e deve solo trovare consapevolezza nei propri mezzi. E credo che possa crescere ulteriormente. Dobbiamo essere bravi a leggere le partite, ma rimanere sempre compatti, lucidi e gestire meglio la palla. Non dobbiamo snaturare le nostre caratteristiche. Non servono altri giocatori, ma giocare sempre con continuità.



Pensa che si vada incontro a un futuro all’Inter con Pioli?
Suning ha trasmesso la convinzione di costruire qualcosa a lungo termine. I dirigenti sono motivati e hanno idee innovative perché vogliono far tornare grande l’Inter.

Si è fatto un’idea di quello che può servire a gennaio?
Tre settimane sono abbastanza, ma c’è ancora bisogno di tempo. A breve faremo un nuovo incontro con la società che terrà in considerazione le mie richieste e ci faremo trovare pronti per il mercato di gennaio.

L’Inter ha alti e bassi, come se avesse paura. E’ così?
Non abbiamo paura, ma in ogni partita ci sono momenti difficili. Contro la Fiorentina siamo stati compatti e abbiamo concesso poco perché abbiamo giocatori di personalità. Abbiamo bisogno di altri risultati positivi per aumentare la fiducia.

Candreva e Eder possono giocare insieme, magari arretrando Candreva in mediana?
Io vado alla ricerca di equilibri e quelli buoni possono giocare sicuramente insieme.

Ricorda Napoli-Lazio 2-3 che 2 stagioni fa vi ha regalato la Champions?
E’ stata una vittoria importante, emozionate. C’era il rischio di farsi riprendere e invece abbiamo centrato il terzo posto.

Tronchetti Provera sogna Messi. Lo sogna anche lei?
Sognare è bello, ma può essere pericoloso. In questo momento non ho il tempo e il bisogno di pensare ad altro che non sia una classifica deficitaria. Non irrimediabile, ma comunque difficile. Dobbiamo recuperare punti e possiamo farlo solo se rimaniamo concentrati sul campionato.

Articoli correlati

Commenti