Spalletti: «Nainggolan? Le regole contano. Ora però rientra in gruppo»

Il tecnico nerazzurro: «Dentro gli spogliatoi a inizio anno si fanno dei regolamenti, e dentro lo spogliatoio ci sono io. Io faccio presente alla società ma non vado a tirare il cappello in aria»
Spalletti: «Nainggolan? Le regole contano. Ora però rientra in gruppo»© Getty Images
TagsInterNotizie Internews Inter

MILANO - "Dentro gli spogliatoi a inizio anno si fanno dei regolamenti, e dentro lo spogliatoio ci sono io. Io faccio presente alla società ma non vado a tirare il cappello in aria: se succedono cose che sono evidenti, per rispetto del gruppo io devo far rispettare le regole. E le regole nel calcio sono importanti come il pallone". Così, dai microfoni di Sky, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti si esprime sul caso Nainggolan. Ma la punizione nei confronti del belga ex Roma finisce con questa partita? "Sì, lui è stato tenuto fuori solo per questa gara - risponde Spalletti -. Naturalmente ci sarà la multa, ma i soldini i calciatori li hanno, e se stanno fuori qualche volta serve di più. Ora rientra iun gruppo e si allena, vedremo se giocherà". Ma Spalletti è deluso da Nainggolan, che ha voluto fortemente all'Inter? "Ha avuto dei comportamenti che non vanno bene - ribatte Spalletti -, poi l'abbiamo voluto tutti, le cose si fanno con la società, con i direttori, ed è stata fatta un'operazione con più calciatori. A noi sembra che possa (Nainggolan n.d.r.) darci una mano con qualità e personalità in mezzo al campo".

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti