Inter
0

Inter, Conte: "Il ko con il Bologna è alle spalle. Completa fiducia nel gruppo"

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida di campionato contro il Verona

Inter, Conte:
© Inter via Getty Images

MILANO - "La gara contro il Bologna la lasciamo alle spalle preparandoci alla partita contro il Verona" ha detto Antonio Conte, allenatore dell'Inter, alla vigilia della sfida del Bentegodi. "In questi casi il fatto che la gara successiva sia così vicina temporalmente è meglio, perché sicuramente deve rimanere qualcosa a livello di amarezza e di delusione, però al tempo stesso - ha dichiarato a InterTv - ti devi concentrare sul prossimo match, in questo caso un impegno importante contro una buonissima squadra come il Verona".  Il tecnico dei nerazzurri ha poi spiegato: "È una partita che prepariamo come sempre, cercando di conoscere nei minimi dettagli il nostro avversario, le cose positive, meno positive, dove dovremo essere bravi e dove fare più attenzione. È importante che tutti i calciatori conoscano benissimo che tipo di partita andremo a fare".

Inter, le parole di Conte

"Il Verona è una squadra che sta facendo un ottimo campionato, una delle rivelazioni di questa stagione. L'allenatore è preparato, nella rosa ci sono ragazzi bravi e interessanti ed è una formazione che fa anche dell'aspetto fisico un suo punto di forza. Noi dovremmo essere preparati e bravi per rispondere colpo su colpo sotto tutti i punti di vista, sia tecnico-tattico che fisico e atletico" sono le dichiarazioni dell'allenatore dell'Inter. I nerazzurri ritrovano Skriniar, fuori per squalifica invece D'Ambrosio e Bastoni, che si sommano alle assenze per infortuni. "Giocando a queste temperature impegni così ravvicinati con 3 punti in palio è inevitabile che dal punto di vista degli infortuni qualcosa si debba pagare", ha spiegato il tecnico ai microfoni di InterTv. 

Conte alla vigilia di Verona-Inter

Conte ha poi presguito, dichiarando: "A volte si decide di non rischiare perché c'è il timore di poter perdere il giocatore per tante partite ma da parte mia c'è la completa fiducia verso tutti i miei calciatori, quindi la possibilità di dare spazio a tutti perché so che è uno spazio che viene ben ripagato nella prestazione, nell'attitudine, nella voglia e nella determinazione". "Il fischio d'inizio alle 21.45? Sono variabili che ci stiamo abituando ad affrontare, ci stiamo adeguando a queste situazioni. È inevitabile - ha sottolineato il mister nerazzurro - che quando giochi così tardi soprattutto in trasferta e rientri in tarda notte c'è poco tempo per riposare e recuperare ma sappiamo che dobbiamo affrontare questo tipo di situazioni e cerchiamo di farlo nel migliore dei modi". Sulla gara di andata, finita 2-1 in rimonta: "Ricordo bene la gara di andata, andammo sotto di un gol, poi ci fu un'ottima reazione da parte nostra. Abbiamo giocato bene, tirando anche molto in porta e vincendo poi grazie al gol di Nicolò. Anche la gara di andata - ha aggiunto Conte - dimostra che stiamo andando ad affrontare una buonissima squadra quindi dovremmo fare grande attenzione ma al tempo stesso vogliamo fare risultato".

Tonali e Pinamonti, l'intreccio tra Inter e Juve

Tutte le notizie di Inter

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti