Inter, Conte: "Battere la Juve ci dà credibilità. La società? Ci sono problemi"

L'allenatore nerazzurro dopo il 2-0 nel derby d'Italia: "Volevamo fargli male. Abbiamo messo in campo ciò che avevamo preparato"
Inter, Conte: "Battere la Juve ci dà credibilità. La società? Ci sono problemi"© Getty Images

MILANO - Antonio Conte gongola per la sua Inter, capace di battere 2-0 la Juve dominandola: "Per vincere contro una squadra che, come la Juventus, diventa un parametro importante, devi fare una partita che rasenta la perfezione - dice a Sky l'allenatore nerazzurro - stasera abbiamo fatto una buona partita, al di là del risultato. La più grande soddisfazione è aver visto che determinate cose che sapevamo potevano far male alla Juventus si sono rivelate azzeccate. Sono molto contento per i ragazzi perché queste sono delle partite che ti devono dare autostima, ti devono far capire che la strada è giusta. Questa era una partita importante perchè i ragazzi sapevano che per noi la Juve era un rifermento importante. D'altronde è una squadra che domina da nove anni, complimenti a loro perché hanno sempre lavorato in maniera eccezionale. Per me, ripeto, esiste sempre un gap non solo nei confronti dell'Inter ma con tutte le altre squadre, ma dico anche che tante altre squadre stanno lavorando nella giusta direzione per ridurre questo gap".

Conte: "Inter sulla strada giusta"

"Ciclo Juve finito? Non credo - continua Conte - va dato merito a loro per il lavoro che stanno facendo perché il gap esiste ancora quando inserisci ogni anno giocatori importanti. Noi, come altre, stiamo lavorando per avvicinarci", ha detto ancora Conte. "Ho davvero un grande rispetto, perché una rondine non fa primavera. Ma, detto questo, vincere oggi contro la Juve di Ronaldo ti deve dare la convinzione che la strada è quella giusta. Diranno cha siamo favoriti ora, ma pensate se avessimo potuto fare il mercato ad agosto o adesso".

Vidal di testa e Barella di destro: l'Inter mette ko la Juve e vola
Guarda la gallery
Vidal di testa e Barella di destro: l'Inter mette ko la Juve e vola

I problemi societari dell'Inter

Sull'Inter da scudetto, Conte non si sbilancia, ma ci pensa: "Ho visto un'Inter credibile ed è la più grande soddisfazione dopo un anno e mezzo di lavoro. Parlo sia a livello nazionale che internazionale. Dispiace per l'eliminazione in Champions, un neo che ci porteremo sempre dietro perché potevamo fare di più: bastava un gol allo Shakhtar per passare il turno. Ma i ragazzi lo sanno: anche dalle delusioni gravi poi bisogna migliorarsi in modo da non commettere gli stessi errori". Sulle incertezze sul futuro dell'Inter, Conte ammette di avere qualche pensiero: "Il discorso società non possiamo dire che non ci interessi, sarebbe una bugia da parte di tutti. Ma sono stato chiaro con chi lavora con noi: dobbiamo lavorare, dobbiamo rendere orgogliosi i tifosi, cercare di fare del nostro meglio e poi vediamo. Mi auguro che la situazione si potesse risolvere nel migliore dei modi. Già da agosto sapevo che c’erano dei problemi, le abbiamo affrontante, ci sono anche adesso. Speriamo per il meglio per l’Inter".

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti