Lazio-Inter, Inzaghi: "Torno a casa, so che qualcuno mi fischierà"

L'ex tecnico biancoceleste in conferenza stampa: "Accetterò fischi e applausi, sarà emozionante rivedere i miei ragazzi e i tifosi"
Lazio-Inter, Inzaghi: "Torno a casa, so che qualcuno mi fischierà"© Inter via Getty Images
TagsInterLazio

MILANO - Lazio-Inter sarà la partita di Simone Inzaghi, per la prima volta da ex contro la squadra in cui ha vinto tanto da giocatore e da allenatore. Contro i biancocelesti inizia un vero tour de force: "Ci saranno tante partite, cercheremo di farci trovare pronti, i ragazzi che sono rimasti erano pochi ma hanno lavorato bene. Ora sono tornati i nazionali abbastanza bene, con qualche problemino ma di poco conto, e ora aspettiamo i sudamericani" ha detto il tecnico nerazzurro in conferenza stampa.

L'Inter corre verso la Lazio: Inzaghi dirige le operazioni
Guarda la gallery
L'Inter corre verso la Lazio: Inzaghi dirige le operazioni

Inzaghi elogia Sarri

"La Lazio ha fatto delle ottime partite, vedi il derby. È una squadra costruita bene, con ottime qualità. È arrivato un allenatore nuovo, bravo a organizzare le squadre, stanno facendo ottime gare. L’ultima l’hanno persa e troveremo una Lazio che avrà tanta voglia di fare bene" ha aggiunto Inzaghi.

Lazio, gli infaticabili di Sarri: ecco i giocatori più impiegati
Guarda la gallery
Lazio, gli infaticabili di Sarri: ecco i giocatori più impiegati

Dubbi Correa e Lautaro

"I sudamericani? È una situazione particolare, Sanchez e Vidal non verranno con noi a Roma e torneranno utili per martedì, così come Sensi: si è allenato discretamente in gruppo, non può calciare ancora col destro per via della distorsione, ma abbiamo ottime sensazioni e speriamo di recuperarlo per martedì. Dovrò parlare con Correa, Lautaro e Vecino per capire come staranno. In Liga sono stati bravi a rinviare le partite. Domani dovremo stringere i denti, abbiamo delle alternative in quei ruoli. Dovremo essere puliti, bravi tecnicamente. La Lazio farà pressing, ci è già capitato, a volte abbiamo fatto bene e altre meno, servirà attenzione in entrambe le fasi, possesso e non possesso".

Inzaghi: "Torno nella mia casa"

"Non è una partita uguale alle altre, è un ritorno a casa, una casa che è stata mia per 22 anni. Sarà una grandissima emozione, una grande giornata, rivedere i ragazzi che mi hanno dato sempre tutto, rivedere quelle persone dietro le quinte che con me sono state speciale. Rivedere i tifosi della Lazio, per me importantissimi, abbiamo gioito e sofferto insieme, raggiungendo grandissimi traguardi. Domani so che ci saranno fischi e applausi, li accetterò. Loro sanno che io per quei colori ho dato tutto sia da calciatore sia da allenatore".

Su Lotito e Tare

"Si è sentito e letto, io leggo e ascolto tutto, al di là di questo Lotito e Tare sono state due persone molto importanti per la mia carriera, grazie a loro ho allenato la Lazio e non finirò mai di ringraziarli, sapendo che siamo integrati bene e che abbiamo ottenuti grandi risultati".

Chi gioca in attacco

"Sarà una settimana impegnativa, saranno tutte così queste 7 partite. Il nostro compito è pensare una alla volta, domani contro la Lazio sarà difficile, poi la Champions e la Juve. Dumfries? Con i problemi di lingua pensavo ci avesse messo più tempo ad imparare, invece ascolta, si impegna, è un titolare della sua nazionale, sono molto soddisfatto. So che più tempo passa e più impara la lingua e più si integrerà. In attacco ho diverse soluzioni, Dzeko giocherà però. Ho Satriano, Perisic e Calhanoglu, e poi dovrò valutare Lautaro e Correa. Lautaro ha giocato più di 80’ mentre Correa è entrato al suo posto, vedremo come staranno".

Calhanoglu e l'affetto dei tifosi

"Calhanoglu? Sono molto contento di lui, è parte integrante di questo progetto, non si tira mai indietro. Ha preso una brutta distorsione in nazionale e ha fatto di tutto per esserci domani, non so se giocherà ma sono contento di lui. Si tende sempre a guardare la sua prestazione, ma io sono contento. Qui mi sono subito ambientato alla grande, forse perché i tifosi sono gemellati con la Lazio. Non pensavo mi potessero accogliere così dal primo giorno, con me e con la squadra sono stati fantastici e poi in trasferta sono sempre tanti e ci fanno sentire un calore incredibile".

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti