Corriere dello Sport

Juventus

Vedi Tutte
Juventus

Douglas Costa: «La Dybala Mask resta di Dybala»

Douglas Costa: «La Dybala Mask resta di Dybala»
© Getty Images

L'attaccante brasiliano spiega: «Quando ho giocato contro il Genoa gli avevo promesso che se avessi fatto gol avrei esultato come lui»

 

giovedì 1 marzo 2018 17:48

TORINO - Come al solito Massimiliano Allegri ha inserito gradualmente Douglas Costa nello scacchiere della sua Juventus. Adesso il brasiliano è uno dei punti fermi, non si può parlare di titolarissimi perché il tecnico bianconero ama cambiare, ma l'ex Bayern è sempre più importante nel gioco dei campioni d'Italia e la semifinale di Coppa Italia di ieri contro l'Atalanta ne è stata un'ulteriore conferma. "Quella di ieri è stata una grande serata, abbiamo centrato il nostro obiettivo, che era raggiungere la finale e ci siamo riusciti rimanendo concentrati per tutta la partita - sottolinea l'esterno ai microfoni di Sky Sport e Mediaset -. Mi sento bene e sono cresciuto tatticamente e tecnicamente. Sto migliorando come tutta la squadra e con il tempo mi sono ambientato nel calcio italiano, completamente nuovo per me".

Sabato l'anticipo con la Lazio, mercoledì il ritorno degli ottavi di finale di Champions League in casa degli Spurs di Pochettino che all'andata lasciarono Torino con un ottimo 2-2. "La Lazio tatticamente si muove molto bene e ha giocatori di qualità, come Immobile, Lucas Leiva, Felipe Anderson, che ha il potenziale per fare la differenza, ma penso che se entriamo concentrati possiamo fare nostra la partita - dice Douglas Costa -. Il Tottenham gioca molto bene con il pallone tra i piedi. Sarà una grande sfida, ha giocatori straordinari, ma noi dobbiamo mantenere una mentalità positiva".

In Inghilterra servirà anche il miglior Dybala. Un amico, oltre che un compagno di squadra, per Douglas Costa. "Paulo è stato il primo ad accogliermi quando sono arrivato alla Juve, mi ha aiutato molto ed è un grande amico - ha spiegato il brasiliano -. Quando ho giocato contro il Genoa gli avevo promesso che se avessi fatto gol avrei esultato come lui e l'ho fatto, ma la Dybala Mask rimane sua". (ha collaborato Italpress)

Articoli correlati

Commenti