Juve, Sarri migliora: in panchina a Firenze?
© Juventus FC via Getty Images
Juventus
0

Juve, Sarri migliora: in panchina a Firenze?

Il tecnico bianconero anche ieri era in campo per l’allenamento. Prepara la partita: unico dubbio Rabiot-Matuidi con Pjanic e Khedira

TORINO - Tutto procede come previsto, come sperato. Così, a due giorni da Fiorentina-Juventus, continuano ad aumentare le possibilità di ritrovare Maurizio Sarri seduto in panchina all'Artemio Franchi. Anzi no, in piedi, a bordocampo, a fare il solco ai limite dell'area tecnica, immaginarlo seduto non sembra proprio possibile. Ed è un bene, significherebbe ulteriormente che quella polmonite stia effettivamente diventando solo un ricordo. Regna in ogni caso la massima prudenza, com'è giusto che sia, ferma la convinzione che non valga la pena correre anche solo il minimo rischio, se non dovesse essere Fiorentina-Juve la partita giusta allora si guarderà dietro l'angolo, alla supersfida di Champions con l'Atletico Madrid al Wanda Metropolitano. Ma dopo lo stop forzato e le prime due partite vissute da spettatore, già dalla scorsa settimana Sarri è tornato a dirigere gli allenamenti di una Juve destinata a diventare sempre più sua: all'inizio parzialmente, poi sempre più in prima linea. Anche ieri era in campo, segnale positivo che conferma come tutto stia procedendo come da tabella di marcia.

I giocatori a disposizione di Sarri: oggi torna in gruppo CR7

Conta i giorni Sarri. Ma conta anche i giocatori, che alla spicciolata tornano a disposizione dopo gli impegni con le rispettive nazionali. Ha guidato un gruppo ridotto all'osso in questi giorni, tra le situazioni da gestire alla Juve c'è anche questa, che di fatto sospende o quantomeno rallenta il processo di insediamento del sarrismo nei meccanismi dei bianconeri ogni volta che si arriva alla sosta. Da martedì alla base Federico Bernardeschi, Leonardo Bonucci e Miralem Pjanic, ieri sono rientrati anche Merih Demiral, Matthijs de Ligt, Blaise Matuidi e Wojciech Szczesny oltre al tormentato Emre Can: per il tedesco inizia una nuova fase, quella in cui dovrà dimostrare sul campo di non meritare l'esclusione dalla lista Champions, provando a scalare quelle gerarchie che ora lo vedono al settimo posto tra i centrocampisti a disposizione di Sarri. Solo oggi infine tornerà in gruppo Cristiano Ronaldo, che ha goduto di un giorno di permesso, aspettando che anche i sudamericani (Alex Sandro, Rodrigo Bentancur, Juan Cuadrado e Paulo Dybala) rientrino a Torino dalle trasferte oltreoceano.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 3° GIORNATA
SABATO 14 SETTEMBRE 2019
Fiorentina - Juve 0 - 0
Napoli - Sampdoria 2 - 0
Inter - Udinese 1 - 0
DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
Genoa - Atalanta 1 - 2
Brescia - Bologna 3 - 4
Parma - Cagliari 1 - 3
Spal - Lazio 2 - 1
Roma - Sassuolo 4 - 2
Verona - Milan 0 - 1
LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019
Torino - Lecce 1 - 2

 

Calciomercato in Diretta