Marchisio:
© Juventus FC via Getty Images
Juventus
0

Marchisio: "Ramsey, giocatore fantastico. Gerrard e Lampard? Idoli indiscussi"

Intervistato dal "Daily Mail", l'ex centrocampista della Juventus che ha dato l'addio al calcio nei giorni scorsi si esprime sulla Premier e sul suo futuro, ricordando Pogba

TORINO - Intervistato dal "Daily Mail", Claudio Marchisio parla a pochi giorni dall'annuncio del suo ritiro dal calcio giocato. Le prime domande del quotidiano inglese non possono essere che riguardo la Premier e Aaron Ramsey, ex giocatore dell'Arsenal passato alla Juventus nell'ultima sessione di calciomercato. "La mia maglia numero 8 è nelle migliori mani. Ramsey è un giocatore fantastico e volevo che l'8 finisse a lui o a un giocatore venuto dal vivaio". Marchisio, dunque, si dice felice che la sua eredità venga raccolta alla Juve dal centrocampista gallese. Il 33enne ex centrocampista bianconero ha sempre guardato da lontano con curiosità e ammirazione la Premier League: "Il ritmo e la fisicità delle partite mi ha sempre affascinato, c'è stato dell'interesse da parte delle due squadre di Manchester e del Chelsea ma la Juve è sempre stata la mia priorità per cui non sono mai partite delle reali trattative".

Marchisio in campo all'Allianz Stadium per l'ultima volta

"Che forte Pogba"

In Premier, con la maglia del Manchester United, è protagonista uno dei suoi ex compagni in bianconero, Paul Pogba e Marchisio ne parla così: "Io e Pirlo ci abbiamo messo 15 minuti a capire quanto fosse forte Paul e sapevamo che avrebbe presto preso il posto di qualcuno in squadra - rivela Marchisio -. Fortunatamente il mister ha trovato un modo per farci giocare tutti insieme. Che centrocampo fantastico con noi tre e Vidal". Paragonato spesso al tipico centrocampista inglese box-to-box, il Principino ammette di aver avuto come idoli Gerrard e Lampard. "Erano entrambi fortissimi e simboli indiscussi dei rispettivi club. Ho ammirato il loro carisma, la loro padronanza del gioco, la capacità di leadership, il coraggio e il loro attaccamento alla maglia". E per quanto riguarda un possibile futuro da allenatore come i suoi beniamini, conclude: "Non escludo nulla ma per il momento non ho deciso cosa farò".

Marchisio: "Gol all'Inter e primo gol allo Stadium tra i ricordi più belli"

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti