Juve, Sarri:
© Juventus FC via Getty Images
Juventus
0

Juve, Sarri: "Higuain e Pjanic in dubbio"

Il tecnico bianconero: "Difficile pensare a un 4-3-3 senza Gonzalo. Genoa? Classifica bugiarda, è una squadra pericolosa"

TORINO - Dopo il pareggio del Via del Mare contro il Lecce, la Juventus riparte dalla gara casalinga contro il Genoa. Maurizio Sarri pensa con positività ai prossimi impegni: "La squadra sta facendo piuttosto bene. Si è adeguata a un nuovo modo di giocare, poi chiaramente abbiamo ancora tante situazioni da perfezionare ed è normale. La sensazione è che abbiamo ancora potenziale da esprimere e margini di miglioramento. Abbiamo preso la strada giusta, consapevoli che ci dobbiamo lavorare sopra ancora parecchio". Le critiche post Lecce hanno toccato particolarmente Bernardeschi: "Il ragazzo sta bene. Ha sbagliato lui sotto porta come altri. E' un discorso che investe la squadra, non solo Bernardeschi". Sarri fa il punto sugli infortunati: "Pjanic è uscito senza lesioni ma con un affaticamento all'adduttore. Vediamo oggi, ieri non era in grado di giocare, come lo stesso Higuain che è uscito con qualche punto di sutura e un po' scosso. Ieri ancora non era completamente a posto per potersi allenare, vediamo la situazione oggi. Bentancur invece ha fatto allenamento con noi. Douglas ieri si è riaggregato al gruppo, ma viene da 45 giorni di inattività e ha fatto un allenamento. Vediamo se può essere disponibile per un piccolo pezzettino di partita, ma ora non so". Secondo i dati Opta, il 46% dei tiri fatti finisce nello specchio della porta: "A me non risulta, risultano meno. 46 vuol dire che se ne fai 20 in porta, 10 finiscono nello specchio. E' ottimistica, però se Opta dice questo... Noi dobbiamo pensare a noi e non alle statistiche generali. Nelle ultime partite ci stiamo mettendo in condizione di calciare, ma abbiamo una percentuale realizzative bassa. Dobbiamo lavorare su questo, se poi sia un lavoro più materiale o più mentale se ne può discutere tutta la vita. Per me è più mentale".

Sarri: "Genoa avversario tosto"

Il Genoa arriva all'Allianz Stadium con una vittoria guadagnata nell'ultima di campionato e con Thiago Motta in panchina: "E' una squadra con una qualità importante, mi sembra che in pochi giorni qualcosa abbia dato, anche se pure l'allenatore precedente prediligeva il palleggio, quindi ha trovato terreno fertile. Abbiamo analizzato l'ultima partita, qualcosa anche dell'Under 19 del PSG per vedere dettagli che non si sono visti. Hanno buona qualità tecnica e attaccanti pericolosi che vale più di quello che dice la classifica. E' una partita difficile, ma quando si gioca ogni tre giorni tutte sono difficili. Non è così scontato recuperare subito le energie fisiche e mentali da una partita all'altra. Vero che fa parte della mentalità di una grande squadra, ma è sempre qualcosa da non dare per scontato". Tra le varie ipotesi di formazione per domani c'è anche quella di riportare Cuadrado nel tridente offensivo: "Vediamo la situazione generale, perché se non dovesse esserci Gonzalo diventa difficile pensare a un 4-3-3. Vediamo prima di tutto i giocatori a disposizione, poi decidiamo". Capitolo gol subiti: "Vorrei ricordare che siamo la miglior difesa del campionato. Bisogna fare i conti con i cambiamenti del campionato, si segna di più, se si continua così i gol subiti a fine stagione saranno di più di quelli di qualche anno fa. Nelle ultime partite abbiamo subito gol quasi esclusivamente su rigore, quindi mi sembra che la situazione non sia negativa. Sicuramente dobbiamo fare meglio, lavorarci sopra, ma anche considerare che si segnano più gol rispetto al passato". Niente turnover per De Ligt e Bonucci: "Chiaro che i giocatori quando sono così spremuti, così utilizzati, hanno bisogno di qualche minuto di riposo. Il motivo per cui hanno giocato quasi sempre l'ho detto ripetutamente e per lo stesso motivo il riposo a tutti e due in questo momento non glielo do".

Sarri: "Difficile pensare a un 4-3-3 senza Higuain"

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 4 - 2
Benevento - Napoli 1 - 2
Parma - Spezia 2 - 2
Fiorentina - Udinese 3 - 2
Juve - Verona 1 - 1
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 3 - 3