Juventus, Sarri: "Ronaldo da valutare, Bonucci insostituibile "

Il tecnico dei bianconeri è intervenuto in conferenza stampa. Domani la Vecchia Signora riceve il Milan nel posticipo che chiude la dodicesima giornata di Serie A: "Cristiano? Vedremo oggi e domattina nell’ultimo allenamento come sta. Anche De Ligt da valutare. Napoli? Il club saprà gestire il caso"
Juventus, Sarri: "Ronaldo da valutare, Bonucci insostituibile "© Juventus FC via Getty Images

TORINO - "Il Milan è una buona squadra, che non ha fatto una buona fase iniziale di stagione. In una singola partita può fare un’ottima gara, quindi dobbiamo giocare con un’intensità difensiva diversa, stando in campo in maniera differente rispetto all’ultima partita" sono le parole di Maurizio Sarri in conferenza stampa alla vigilia della partita tra Juventus e Milan, il posticipo di domenica sera che chiuderà la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Il tecnico dei bianconeri ha dichiarato, sulle condizioni di Cristiano Ronaldo: "Ronaldo come sta? Ancora non lo so, perché ieri era con i fisioterapisti e vedremo oggi e domattina nell’ultimo allenamento come sta. Non ha niente di grave, solo un piccolo dolore al ginocchio che un po’ lo squilibra negli appoggi durante la partita".

Juve, il kit fluo in vendita negli store
Guarda la gallery
Juve, il kit fluo in vendita negli store

Sarri in conferenza stampa

"Ramsey ha qualità tecniche importanti e può fare entrambi i ruoli che gli chiedo. Può essere un trequartista moderno, ma anche un interno moderno. Da interno può essere un centrocampista offensivo, da trequartista può anche dare copertura. Ieri ha fatto solo un defaticante, vedremo nell'allenamento di oggi che reazione potrà avere"  le dichiarazioni di Sarri su Ramsey. Sul caos in casa Napoli: "Non mi sono fatto nessuna idea. Conosco l'ambiente e so che è un problema che si deve risolvere da soli. Non ho la presunzione di pensare come si potrebbe risolvere. Ci sono persone di grande spessore, un mister e un presidente, che sapranno come gestire la cosa". Un commento sulla squadra bianconera: "Il limite è che la squadra non riesce ancora a chiudere le partite. La forza è però che fino alla fine si va a cercare la vittoria e spesso ci si riesce. I voti mi stavano molto antipatici, quindi ne fare volentieri a meno". 

Sarri: "La squadra ha bisogno di Bonucci"
Guarda il video
Sarri: "La squadra ha bisogno di Bonucci"

Sarri: le parole su Bonucci, De Ligt e Rabiot

Il tecnico della Juve ha parlato anche di alcuni singoli: "De Ligt? Abbiamo due allenamenti, vediamo. Ieri ha fatto delle prove in campo piuttosto positive. Oggi prova a stare insieme alla squadra e vediamo la reazione". Poi, su Bonucci e Rabiot: "Bonucci è fondamentale, se la squadra poteva farne a meno l’avrei fatto riposare. Gli viene chiesto un sacrificio enorme, spero di poter farlo riposare in futuro più a breve possibile ma in questa prima fase è stato determinante. Rabiot in futuro lo vedo più da vertice basso che trequartista. Non gli ho voluto confondere le idee, quindi l’ho messo a specializzarsi in un singolo ruolo. Quando sarà padrone di questo ruolo lo proverò in altre posizioni".

Sarri: "Napoli? Sapranno risolvere i problemi"
Guarda il video
Sarri: "Napoli? Sapranno risolvere i problemi"

Juve: Sarri su Higuain, ruolo di trequartista e Inter

Su Higuain: "Il dente avvelenato ce l’avrà anche il Milan con lui. Che Gonzalo abbia bisogno di forti motivazioni per rendere lo dice la storia. Sta bene fisicamente e mentalmente e ci sta dando moltissimo dal punto di vista del gioco e del creare situazioni. Può fare qualcosa in più dal punto di vista realizzativo". "Nel compito di trequartista c’è anche il sapersi muovere in posizioni esterne. Abbiamo bisogno di un trequartista che ci dia equilibrio in questo momento. Dal punto di vista tattico sono state sottovalutate le prestazioni di Bernardeschi" ha spiegato Sarri sul ruolo del trequartista. Infine, sui 'problemi' dell'Inter: "Qulasiasi tipo di problema può avere risvolti positivi anche. Una bella situazione può cementare i gruppi, quindi non è detto che quello che dall’esterno viene visto come negativo lo sia veramente. Dire che l’Inter ha problemi, dopo 28 punti in 11 partite, mi sembra un po’ eccessivo. Mi sembra una squadra in buona salute".

Sarri: "Eccessivo dire che l'Inter ha problemi"
Guarda il video
Sarri: "Eccessivo dire che l'Inter ha problemi"

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti