Andrea Agnelli "Torinese dell'anno": "La Juve vince perché decide"
© ANSA
Juventus
0

Andrea Agnelli "Torinese dell'anno": "La Juve vince perché decide"

"La differenza la fa un gruppo non una persona" così il presidente dei bianconeri nel suo discorso per il ritiro del riconoscimento della Camera di Commercio

TORINO - Andrea Agnelli ha ritirato il riconoscimento della Camera di Commercio come "Torinese dell'anno". Il presidente della Juventus ha tenuto un discorso nel quale ha posto l'accento sulla forza del collettivo: "Una persona non fa la differenza, ma un gruppo può farla". Poi aggiunge, ritornando al 2010 quando salì ai vertici della società bianconera: "La Juventus aveva già scritto la storia del calcio, ma con qualche ruga di troppo. Da allora senza la passione, i piani strategici e gli investimenti che abbiamo realizzato, sarebbe stata solo un altro dei ricordi della città, un ricordo vivo e presente, ma pur sempre un ricordo. Invece oggi la Juventus è una società leader in Europa che dà lavoro a oltre 900 persone, il triplo del 2010" di cui 650 assunte in questi anni e poi aggiunge: "In questo territorio evidentemente depresso, ha attirato 400 milioni di investimenti". Continuando nel suo discorso, Agnelli ha spiegato i motivi per i quali la Juve è una società vincente perché nel business, non solo calcistico, è fondamentale "concentrarsi sulle priorità. Farlo vuol dire decidere e così facendo, anche chi oggi si lamenta, domani dovrà ricredersi. Come ho imparato da mio padre, bisogna avere la caparbietà per raggiungere gli obiettivi, è troppo facile cambiare idea". 

Agnelli: "Juve leader in Italia e competitiva in Europa"

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti