Sarri:
© Juventus FC via Getty Images
Juventus
0

Sarri: "Ronaldo? Lo ringrazio. E' normale che sia arrabbiato"

L'allenatore della Juventus smorza ogni polemica con l'asso portoghese: "Non è al meglio e si è messo a disposizione, non c'è problema". Poi elogia Higuain: "Sta diventando fondamentale"

TORINO - Maurizio Sarri non fa drammi per il malcontento di Cristiano Ronaldo, che è stato sostituito ed è filato dritto negli spogliatoi, lasciando lo stadio di Torino prima della fine della gara vinta dalla Juve sul Milan: “Ronaldo non è un problema. Prima di tutto bisogna ringraziarlo perché si è messo a disposizione pur non stando in condizione ottimale – spiega Sarri a Sky - l’ho sostituito perché non l’ho visto benissimo. Se poi si arrabbia quando esce fa parte della normalità di tutti i calciatori, soprattutto quando hanno fatto sacrifici per esserci”.

Sarri su Ronaldo

L’allenatore della Juve vuole rimproverare l’attaccante portoghese: “Ci vuole un pizzico di tolleranza - dice ancora Sarri - perché quando togli un giocatore che sta cercando di dare tutto ci possono essere i cinque minuti di incavolatura. Io sarei più preoccupato del contrario”. Poi, sulle condizioni fisiche di Ronaldo, spiega: “Nell’ultimo mese ha avuto un problema al ginocchio per un colpo preso in allenamento. Ha un piccolo risentimento al collaterale da allora. Ha dolori, è in un momento in cui non può allenarsi più di tanto e sente doloro quando calcia”.

Elogio a Higuain

Sarri è soddisfatto dei tre punti contro il Milan, ma vuole qualcosa di più: "Siamo stati disposti a soffrire, anche se dovevamo fare meglio sotto il punto di vista della qualità: abbiamo sbagliato tanto a livello tecnico. La voglia di vincere e sacrificarsi della squadra ci ha però aiutato a conquistare questa vittoria”. Poi ‘accarezza’ Higuain: "Sta diventando un giocatore fondamentale per la squadra anche se sta segnando meno: dialoga coi compagni, si sacrifica e riesce a confezionare assist importanti".

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti