Juventus
0

Sarri e la ripresa della Juve pianificata in hotel 

L’idea del tecnico per una squadra attesa da un tour de force e impegnata su tutti i fronti

Sarri e la ripresa della Juve pianificata in hotel 
© Juventus FC via Getty Images

Uno scudetto in ritiro. Maurizio Sarri non vuole fallire l’obiettivo e, in vista del ritorno in campo, sta pianificando nei minimi dettagli la volata finale della stagione. Tutto sarà atipico, diverso dal normale, con un calendario ipercompresso e a ritmi forsennati, in piena estate. Così il tecnico non lascia nulla al caso e starebbe pensando ad una novità: portare la Juve in ritiro nell’ultima settimana che condurrà alla prima partita ufficiale. Il Comandante vuole vincere il suo primo tricolore, e poi dedicarsi a Champions League e Coppa Italia, ma vuole anche subire il minor impatto possibile da questa situazione così anomala che si sta vivendo. L’ultima gara è datata 8 marzo, sono quindi quasi tre mesi che non si gioca un match vero. In più, il lockdown ha impedito per due mesi ai calciatori di allenarsi ai ritmi consueti, tre di essi sono stati addirittura colpiti dal virus, e quindi le incognite sono tante.

L'idea di Sarri per cementare il gruppo Juve

Così Sarri pensa a fare quadrato, a cementare il gruppo, a riannodare i fili di una stagione bruscamente interrotta. L’idea, appunto, è quella di un ritiro in cui isolare il gruppo e renderlo focalizzato esclusivamente sul tour de force che lo attende. La Juve è in corsa su tutti e tre gli obiettivi stagionali e quindi lo stress psicofisico sarà ingente. I bianconeri avranno un minimo di 14 partite certe da disputare: 12 di serie A, una di Champions League e una di Coppa Italia. E gli impegni extra campionato potrebbero anche incrementarsi: è quanto sperano tutti alla Continassa, visto che nel mirino c’è la rimonta europea sul Lione per poter sbarcare ai quarti e poi c’è da completare l’opera nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Milan, dopo le buone premesse dell’andata, e approdare in finale. Dal 13 o 20 giugno (a seconda della data che verrà scelta per la ripartenza) al 29 agosto (data limite per la finale di Champions) sarà una lunga volata senza fiato, con una partita ogni 5/5,5 giorni, media che potrebbe anche ridursi proseguendo nelle varie competizioni. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

[[dugout:eyJrZXkiOiJHdjlYNXQyTCIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 72 Bologna 38
Lazio 68 Sassuolo 37
Inter 64 Fiorentina 31
Atalanta 60 Udinese 31
Roma 48 Torino 31
Napoli 45 Sampdoria 29
Milan 43 Genoa 26
Verona 42 Lecce 25
Cagliari 39 Spal 19
Parma 39 Brescia 18
SERIE A - 29° GIORNATA
MARTEDÌ 30 GIUGNO 2020
Torino - Lazio 1 - 2
Genoa - Juve 1 - 3
MERCOLEDÌ 01 LUGLIO 2020
Inter - Brescia 6 - 0
Bologna - Cagliari 1 - 1
Spal - Milan 2 - 2
Verona - Parma 3 - 2
Lecce - Sampdoria 1 - 2
Fiorentina - Sassuolo 1 - 3
GIOVEDÌ 02 LUGLIO 2020
Atalanta - Napoli 2 - 0
Roma - Udinese 0 - 2