Juve inceppata, a secco da due gare: non succedeva dal 2015!

C'è un’urgenza da risolvere in vista della ripresa del campionato a Bologna
© LAPRESSE

TORINO - Cercasi gol. Per guarire dal digiuno del periodo, per rimettersi in carreggiata e riprendere l’assalto allo scudetto dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia. Dubbi e incertezze si addensano nel cielo sopra la Continassa e Maurizio Sarri sa benissimo che i bonus sono esauriti. Il suo progetto e il suo futuro sono appesi al filo delle vittorie: non può fallire. I problemi da risolvere sono tanti e il tempo è ristretto perché il calendario non darà respiro. Bisogna andare in ordine di priorità e il primo imperativo è sbloccare la macchina da gol che al momento si è ingolfata. Avendo a disposizione un reparto guidato da Ronaldo, il più forte del mondo, e completato da Dybala, Higuain, Douglas Costa, Cuadrado e Bernardeschi l’impresa non dovrebbe essere impossibile. Eppure, nei 180 minuti di Coppa Italia, il meccanismo si è inceppato: zero gol tra Milan e Napoli, ma soprattutto una scarsa pericolosità complessiva che stona con la caratura del reparto. Era dal 2015 che non andavano in scena due gare senza gol da parte dei bianconeri; la serie non va a tre dal 2006 ma è una striscia che la Juve non vuole certo replicare.

Che faccia Ronaldo! La delusione della Juve a fine partita
Guarda la gallery
Che faccia Ronaldo! La delusione della Juve a fine partita

Che tridente?

La costante è rappresentata da Ronaldo e Dybala. Il fenomeno non segna da quattro partite, ha fallito un rigore contro il Milan e, soprattutto, è apparso in difficoltà fisica. Ma, nonostante sia alla ricerca della brillantezza, da CR7 non si può prescindere, visto che può essere decisivo in un attimo. La Joya, dal canto suo, vuole dimenticare in fretta l’errore dal dischetto in finale, e verosimilmente sarà ancora il riferimento centrale del trio off ensivo. Non c’è dubbio, invece, che Cristiano partirà dalla sua comfort zone di sinistra: difficilmente Sarri gli chiederà un nuovo sacrificio da centravanti come contro il Milan.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Juve, crescono i dubbi su Sarri
Guarda il video
Juve, crescono i dubbi su Sarri

Commenti