Juventus
0

Ronaldo, a rischio la sfida con Messi: cosa dice il protocollo Champions

Il campione portoghese, positivo al Coronavirus, deve essere negativo al tampone almeno una settimana prima del match, in programma il 28 ottobre allo Stadium

Ronaldo, a rischio la sfida con Messi: cosa dice il protocollo Champions

[...] E adesso che cosa succede? Ronaldo ora dovrà restare in quarantena e lo farà in Portogallo, paese in cui l’isolamento dura quattordici giorni. In Italia, invece, il nuovo Dpcm appena approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per i casi asintomatici, come appunto quello del fenomeno, accorcia la quarantena da 14 a 10 giorni e riduce da due a uno i tamponi sufficienti per accertare la negatività. Cristiano quindi, essendo un cittadino portoghese risultato positivo nella sua nazione, resterà in isolamento in Portogallo almeno fino a che non risulterà negativo ad un test. Poi, eventualmente, trascorse 72 ore dal controllo si potrebbe valutare il ritorno in Italia.

L'effetto sulla Juve

L’effetto in termini calcistici è significativo per la Juve, il cui titolo in borsa ha perso il 2,2%: la squadra di Pirlo è attesa, nelle prossime due settimane, da quattro partite: la trasferta di sabato prossimo a Crotone, l’esordio in Champions League in casa della Dinamo Kiev (20 ottobre), la sfida allo Stadium con il Verona (25 ottobre) e il big match, sempre a Torino, con il Barcellona (28 ottobre). Ronaldo salterà certamente Crotone, Dinamo Kiev e verosimilmente anche Verona, a meno di una negativizzazione rapida ma si è soltanto nel campo delle ipotesi.

Niente Messi

L’interrogativo più grande riguarda invece la sfida più attesa, quella con il Barcellona. Mancano due settimane esatte all’incrocio con Messi, quindi come tempi siamo al limite. La sua presenza, però, resta decisamente a rischio perchè, per le competizioni internazionali, vige il protocollo Uefa che ha un requisito molto preciso e stringente. Per poter scendere in campo, un calciatore deve essere dichiarato clinicamente guarito e negativo al Covid almeno una settimana prima della gara, in quanto la documentazione completa relativa allo stato di salute del giocatore deve essere trasmessa all’Uefa Protocol Advisory Panel per l’approvazione. Quella di Ronaldo, insomma, è una vera corsa contro il tempo, perchè Cristiano dovrà risultare negativo entro 21 ottobre. Entro una settimana, insomma. Il duello attesissimo con Messi, quindi, potrebbe saltare ed essere rinviato all’8 dicembre alla sfida di ritorno al Camp Nou.

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Juve, CR7 positivo al Covid-19

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 4 - 2
Benevento - Napoli 1 - 2
Parma - Spezia 2 - 2
Fiorentina - Udinese 3 - 2
Juve - Verona 1 - 1
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45