Suarez, la Juve e le intercettazioni. C'è l'ipotesi corruzione

Le frasi significative: «Paratici è più famoso di Mattarella», «Serve una roba da principianti», «Ovviamente, ci pensiamo noi», «Però non fategli fare interviste»
Suarez, la Juve e le intercettazioni. C'è l'ipotesi corruzione
TagsSuarezParatici

TORINO - Per capire cosa sia avvenuto si può provare a partire dalla fine. Negli atti presentati al gip Piercarlo Frabotta, il pm Raffaele Cantone ha prospettato che i delitti imputati al corpo dell'Università degli Stranieri di Perugia possano essere stati ispirati da una promessa di utilità, su questo si stanno volgendo nuove e ulteriori indagini: «È intuitivo che i numerosi illeciti volti a favorire la certificazione di Suarez e il suo tesseramento da parte della Juventus siano stati commessi dagli indagati con la prospettiva di ricavarvi per sé stessi o per altri delle utilità. […] Gli indagati hanno affermato nelle conversazioni captate di essere mossi dalla volontà di di procurare vantaggi al loro stesso Ateneo, che sarebbero derivati dai buoni rapporti instaurati con la Juventus grazie al trattamento di favore riconosciuto a Suarez. In diversi passaggi delle intercettazioni si parla di un possibile accordo che la Juventus sarebbe stata disposta a stipulare con l'UniStra per future collaborazioni». Provando a tradurre il tutto, tra gli obiettivi delle indagini in corso c'è quello di capire se ci sia effettivamente un tentativo di corruzione.

Caso Suarez, ecco cosa rischia la Juventus

La richiesta

Il 7 settembre, Maurizio Oliviero parla più volte con Simone Olivieri chiedendogli la possibilità di organizzare un corso finalizzato all'ottenimento del certi? cato B1 come richiesto dalla Juventus.

ORE 15.24

Oliviero: «Io per rapporti storici conosco un po' per dire la dirigenza della Juve e per una serie di questioni il nostro centravanti che sta arrivando da Barcellona»

Olivieri: «Sii»

Oliviero: «Suarez»

Olivieri: «Ok»

Oliviero: «Allora la Juve va ovviamente a parlare per il famoso test B1».

Olivieri: «Si c'ho pensato ieri a sta cosa»

Oliviero: «Allora mi chiama questo mio amico di Barcellona dal Consolato... mi dice “Maurizio so che tu li conosci, loro chiedono a noi, se mettete in moto una cosa perché qui prima del 12-13 ottobre non gli potremo mai fare il test...quindi...”».

Olivieri: «Eh, ma noi glielo facciamo ad hoc»

Oliviero: «Esatto...allora io gli ho detto “ferma tutto perché io questa cosa la voglio fare a Perugia”.

Olivieri: «Per me è assolutamente fattibile»

Caso Suarez, Taormina: "La Juve può rischiare tanto"

ORE 17.34

Oliviero: «Tutto a posto, ne ho parlato con lei (rettore) e ho comunicato alla Juve... io a questo punto li metterei in contatto con te»

Olivieri: «Perfetto, grazie».

ORE 17.52

Oliviero: «Allora mi ha appena telefonato Paratici, mi ha detto “va bene allora scelgono Perugia e non Siena”».

Olivieri: «Perfetto» [...]

Oliviero: «Domani mattina Paratici mi darà il loro contatto interno» […] «Mi raccomando Simò perché noi qui ce giochiamo anche l'immagine».

Esame Suarez, la conferma della Juve: Paratici indagato

Con Turco

Dal giorno successivo entra in scena l'avvocato Maria Turco. Ecco alcuni passaggi di una prima telefonata a Olivieri con Turco in vivavoce insieme agli avvocati Chiappero e De Biasio.

8 SETTEMBRE, ORE 13.46

[...] Avvocati: «Un'ultima domandona che poi è una domandona da un milione di dollari. Quando potrebbe poi sostenere questo esame?».

Olivieri: «Io credo che dovremmo organizzare probabilmente, fare un decreto, una sessione straordinaria proprio limitata a questo caso perché altrimenti avremo una sessione il 21 settembre, non so se i tempi sono congrui».

Avvocati: «Un po' prima sarebbe meglio, per quello che chiedevo anche il corso eventualmente. Io lo farei iniziare anche domani! Anche oggi fosse per noi».

Suarez, esame farsa a Perugia: richieste "avanzate dalla Juve"

ORE 14.11

Una nuova telefonata tra l'avvocato Turco, Olivieri e Lorenzo Rocca con già altri dettagli dell'esame.

Olivieri: «Allora noi abbiamo questi paletti, nel senso che se vogliamo far valere l'esame solo in modalità orale e causa emergenza covid è approvato dal Ministero degli Interni. A tutti gli effetti purtroppo l'esame si deve svolgere sul territorio italiano» [...]

Turco: «Quindi da voi a Perugia?».

Olivieri: «Dovrebbe venire qui da noi a Perugia... sarebbe l'ideale perciò garantiamo migliore operatività e quant'altro. Poi noi naturalmente abbiamo la sessione ordinaria il 22 settembre, se io immagino che in queste vicende ci sia una certa fretta, una certa urgenza».

Turco: «Esatto...tanta tanta». […] Rocca: «L'esame si svolge in presenza, c'è una commissione composta da due esaminatori dei quali uno sarei volentieri io [...] Il calciatore qualcosa in italiano lo sa dire?».

Turco: «Io spererei assolutamente di sì però partiamo dal presupposto che dobbiamo fargli una roba... da principianti perché...».

Olivieri: «Sì assolutamente».

Turco: «Io il livello di conoscenza richiesto non lo conosco».

Olivieri: «No no ma a questo ci pensiamo noi...» […] 

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Juve, caso Suarez: indagato Fabio Paratici
Guarda il video
Juve, caso Suarez: indagato Fabio Paratici

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti