Nedved e Paratici squalificati: "Gravi insulti agli arbitri dalla tribuna"

Il giudice sportivo di Serie A ha inibito i due dirigenti della Juventus
Nedved e Paratici squalificati: "Gravi insulti agli arbitri dalla tribuna"© LAPRESSE

ROMA - Insulti e offese dalla tribuna, ma l'arbitro in campo sente tutto per lo stadio vuoto: così il giudice sportivo della Serie A squalifica Pavel Nedved fino al 21 dicembre e Fabio Paratici fino al 14. Il Giudice Sportivo ha inibito i  due dirigenti della Juve dopo il derby di sabato scorso contro il Torino. 

Roma, un turno di squalifica per Fonseca e Pedro

Juve, le decisioni del giudice sportivo

Per Nedved l'inibizione a svolgere ogni attività in seno alla FIGC a ricoprire cariche federali e a rappresentare la società nell'ambito federale fino al 21 dicembre 2020: "Per avere reiteratamente, dal 35esimo del secondo tempo per alcuni minuti, rivolto dalla tribuna agli ufficiali di gara epiteti gravemente insultanti sul campo direttamente dal Direttore di gara". Nedved, inoltre, ha ricevuto anche una ammenda di 10mila euro. Per Paratici inibizione a svolgere ogni attività in seno alla FIGC a ricoprire cariche federali e a rappresentare la società nell'ambito federale fino al 14 dicembre 2020: "Per avere, nel corso del secondo tempo, rivolto dalla tribuna agli Ufficiali di gara espressioni irriguardose; già diffidato, infrazione rivelata dal collaboratore della Procura Federale". 

Juve, squalificato Pinsoglio

Squalificato per un turno anche Carlo Pinsoglio. Il portiere della Juve, espulso "per avere, al 47' del secondo tempo, protestato animosamente dalla panchina con parole irrispettose", è stato sanzionato anche con una ammenda di 5000 euro.

Dall'Inghilterra: "Dybala offerto in Premier"
Guarda il video
Dall'Inghilterra: "Dybala offerto in Premier"

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti