Juve-Napoli, Paratici: "Siamo pronti a giocare". E su De Laurentiis dice...

Il chief football officer bianconero: "La data del recupero? Va bene anche maggio. Dybala? Siamo sempre in contatto con lui"
Juve-Napoli, Paratici: "Siamo pronti a giocare". E su De Laurentiis dice...© FOTO MOSCA
TagsParaticiJuventus

TORINO - "Siamo sempre stati estranei e indifferenti alla vicenda, quando ci diranno di giocare lo faremo e porteremo il pallone, detto questo c'eravamo anche il 4 di ottobre". Con queste parole, rilasciate a Sky Sport nel pre-partita di Juventus-Fiorentina, Fabio Paratici commenta la sentenza del collegio di garanzia che ha restituito il punto di penalizzazione al Napoli, cancellando il 3-0 a tavolino per i bianconeri. Su Rabiot, escluso dai disponibili poco prima del match contro la Fiorentina, Paratici spiega: "Per sicurezza abbiamo adottato questa linea. Il regolamento è chiaro, dice 'la prima gara successiva alla sentenza' e la prima gara, essendo la sentenza uscita attorno alle 17.30-18, è quella che stiamo per disputare. Rabiot era squalificato, non avendo disputato la gara con il Napoli, essendoci stato il ricorso, essendo stata ribaltata la sentenza, Rabiot stasera non poteva giocare".

La risposta a De Laurentiis

Sul presidente De Laurentiis, che ha parlato di un Napoli che "rispetta sempre le regole", Paratici commenta: "Ha detto un'ovvietà che rimane tale". Sulla data di recupero di Juve-Napoli, il chief football officer bianconero è disponibile a ogni soluzione: "Non preferiamo niente, noi ci atteniamo a quello che ci dicono. Se ci dicono di giocare a febbraio-marzo, giocheremo a febbraio-marzo, se ci sarà una data disponibile, altrimenti lo faremo a maggio o quando sarà possibile, perché logicamente il calendario è già stato stilato, le partite sono già state confermate, tutto quello che riguarda l'organizzazione di trasferta, gare e via dicendo. Sono tutte cose per cui si lavora con tante persone. Sono cose che sono già state fatte, quando sarà il momento giocheremo". La Juve, a causa della sentenza di oggi, si ritrova a meno 7 punti dalla vetta: "Siamo abituati a vincere i campionati - risponde Paratici - sappiamo che dobbiamo vincere 30 partite per conquistare lo scudetto, punto". Infine, sul rinnovo di Dybala, arrivano parole nette: "La risposta è sempre la stessa, anche chi ci guarda non vuole sentire sempre le stesse cose. Siamo sempre in contatto con Dybala, il presidente è stato chiarissimo e meglio di lui non può esserlo nessuno".

Juve-Napoli, accolto il ricorso: la partita si dovrà giocare
Guarda il video
Juve-Napoli, accolto il ricorso: la partita si dovrà giocare

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti