Un figlio chiamato Pirlo: promessa mantenuta in Canada

Un imprenditore italiano a Vancouver lo aveva anticipato all'allenatore. Ma non è tifoso della Juve
Un figlio chiamato Pirlo: promessa mantenuta in Canada

VANCOUVER (Canada) - Si può chiamare un figlio Pirlo? A quanto pare in Canada sì, dove Giancarlo Cusano, imprenditore figlio di emigranti molisani, ha deciso di omaggiare il ‘Maestro’ dando il nome dell’attuale allenatore della Juve al suo primogenito. Cusano non è juventino e nemmeno milanista, è nato a Vancouver e simpatizza per la Fiorentina, ma come tutti i nostri ‘paisà’ è follemente innamorato della Nazionale. Nel 2015 riuscì a incontrare il suo idolo a margine di Vancouver Whitecaps-New York City FC, quando Pirlo giocava proprio per i newyorchesi. Ci fu uno scambio di battute e gli disse: «Un giorno, quando avrò un figlio, vorrei chiamarlo Pirlo». Lui se la rise e gli rispose: «Andrea sarebbe meglio». Non immaginava stesse facendo sul serio.

A distanza di cinque anni, infatti, Giancarlo non ha voluto sentire ragioni e il 9 gennaio scorso ha dichiarato all’anagrafe canadese suo figlio come Gioiello Pirlo. Il primo nome è in onore del padre, emigrato da Campobasso e divenuto uno dei gioiellieri più importanti di Vancouver. Il secondo, quello che in Canada è il ‘middle name’, è dedicato invece al giocatore che più l’ha reso orgoglioso delle sue origini italiane. Nel frattempo Giancarlo ha anche aperto una gelateria a Vancouver: il gusto Pirlo, c’è da scommetterci, non tarderà ad arrivare.

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti