Amoruso: "Corsa Champions? Napoli favorito sulla Juve"

L'ex attaccante: "Con i Pirlo i bianconeri hanno perso la consapevolezza di dover vincere a tutti i costi"
Amoruso: "Corsa Champions? Napoli favorito sulla Juve"© FOTO MOSCA

ROMA - "Quella scesa in campo finora non è la Juve. Alla squadra di Pirlo è sempre mancato lo spirito giusto per affrontare le gare con la consapevolezza di dover e di voler vincere a tutti i costi”. Non ha usato giri di parole Nicola Amoruso, ex attaccante di Juve e Napoli, ai microfoni di Radio Crc per commentare il difficile momento dei bianconeri in cerca della qualificazione Champions, obiettivo minimo della stagione. “La Juve ha tanti problemi - ha proseguito - e purtroppo la dirigenza si è voluta affidare a Pirlo, ovvero a un allenatore senza esperienza. Lo confermerei soltanto se riuscisse a qualificarsi per la Champions. A proposito della corsa ai primi quattro posti, vedo il Napoli favorito sui biaconeri”.

Napoli, in pole per la panchina c'è Spalletti
Guarda il video
Napoli, in pole per la panchina c'è Spalletti

"Frattura Gattuso-De Laurentiis insanabile"

Una sensazione, quella di Amoruso, data dal fatto che “il Napoli ha recuperato calciatori importanti. Osimhen si sta mettendo in mostra e sta segnando anche con regolarità. Mertens, invece, è un campione assoluto. Il belga fa la differenza anche se gioca per pochi minuti”. Nonostante questo, il futuro di Gattuso sembra sempre più lontano da Napoli: “Secondo me la frattura tra Gattuso e De Laurentiis è insanabile. Le strade si sono già divise. E’ ovvio che nessuno possa ammetterlo, perché altrimenti ci sarebbero ulteriori distrazioni per il gruppo. Speravo che Gattuso potesse restare a Napoli a lungo. Purtroppo è successo qualcosa che lo impedirà”.

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti