Juve-Genoa, Allegri: "Kulusevski, Pellegrini e Locatelli titolari"

Alla vigilia della sfida con il Genoa di Shevchenko, il tecnico bianconero è intervenuto in conferenza stampa
Juve-Genoa, Allegri: "Kulusevski, Pellegrini e Locatelli titolari"© Juventus FC via Getty Images
TagsAllegriJuventusGenoa

TORINO - "La partita di domani? Dobbiamo tornare a vincere, anche perché in casa ne abbiamo già perse 3, contro un Genoa che viene da tre sconfitte e un pari, con il nuovo allenatore Shevchenko, che è bravissimo nonostante sia giovane, e ha raggiunto ottimo risultati con l'Ucraina. Poi in tutti i miei anni alla Juve, con il Genoa è sempre stata dura. È una partita importantissima, da vincere, e dobbiamo affrontarla nel miglior modo possibile". Alla vigilia della sfida con il Genoa, in programma domenica 5 dicembre all'Allianz Stadium di Torino alle ore 20.45, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa.

Allegri: "Bisogna tornare a vincere in casa"
Guarda il video
Allegri: "Bisogna tornare a vincere in casa"

Allegri su Pellegrini e Kulusevski

"Pellegrini e Kulusevski dovrebbero giocare. Deciderò domani mattina. Quella di Salerno è stata una bella partita, con tanti under 23 in campo e questo conferma il lavoro della società. Poi ci sono quelli che hanno più esperienza e in questo momento qualcuno ha bisogno di riposare, perché ha giocato tante partite. Poi mercoledì avremo l'ultima partita del girone di Champions, quindi tre partite importantissime di campionato. Ora è importante far recuperare chi ha giocato di più. Filotti? Ancora non ne abbiamo fatti, c'è sempre una prima volta... Con la Salernitana abbiamo giocato bene, ma deve essere la base di quello che faremo da domani a giugno. Ora pensiamo al Genoa, perché abbiamo già steccato tre volte in casa e non possiamo permetterci di farlo di nuovo. Dobbiamo giocare con serietà e con tecnica".

Allegri: "Titolari Pellegrini, Kulusevski e Locatelli"
Guarda il video
Allegri: "Titolari Pellegrini, Kulusevski e Locatelli"

Allegri su Locatelli, De Sciglio, McKennie e Ramsey

"Locatelli? Sta ancora in piedi, quindi domani gioca, poi vedremo quando farlo recuperare. Il problema di solito sono le energie mentali, che quando mancano fanno mancare anche quelle fisiche, ma in questo momento Manuel sta discretamente bene. De Sciglio? Lui e McKennie, settimana prossima, dovrebbero essere di nuovo con la squadra. Ramsey? È ancora ai bordi del campo e non è disponibile".

Allegri su Rabiot, Morata, Kean, Arthur e Bernardeschi

"Rabiot con la Francia gioca nei due di metà campo e in questo momento gioca meglio lì che da mezz'ala. Morata ha giocato bene, ma deciderò domani se far giocare lui oppure Kean. Sono contento di entrambi. Arthur dal 1'? A centrocampo ho deciso solo Locatelli, per gli altri due devo vedere. Di Arthur però sono felicissimo, perché si impegna, lavoro bene e quando è stato chiamato in causa ha risposto al meglio. Bernardeschi? Sta bene. Ha giocato bene, anche se negli ultimi due allenamenti ha fatto un po' peggio...".

Allegri sui troppi infortuni

"Troppi infortuni nell'epoca Covid? Io credo che in questi quasi due anni dallo scoppio della pandemia, anche se non ero dentro, è cambiato tanto. Il campionato è stato fermo, poi si sono concentrate tante partite in periodi in cui i giocatori erano abituati a riposare. Poi le nazionali hanno compresso ancor di più il calendario. Credo si sia giocato troppo, anche se ci sono gli organi competenti che decidono queste cose, nel rispetto sia dello spettacolo che del bene dei giocatori. Per trovare una soluzione, e la troveranno sicuramente perché ci sono uomini bravissimi, devono mettersi seduti ad un tavolo e cercare qualche accorgimento".

Juve–Genoa, le migliori quote. Gioca e vinci su Corrieredellosport.fun
Guarda il video
Juve–Genoa, le migliori quote. Gioca e vinci su Corrieredellosport.fun

Allegri sull'inchiesta plusvalenze

"La serietà all'interno della Juve è totale. La cosa più importante sarebbe quello di fare un filotto di vittorie. Le indagini? La Juve fa continui comunicati con cui spiega la situazione, noi siamo tranquillissimi e pensiamo a lavorare e recuperare terreno in campionato, perché siamo un po' indietro. Alla Juve comunque ci sono grandi professionisti che seguiranno la vicenda".

Allegri: "Le indagini? Siamo tranquilli"
Guarda il video
Allegri: "Le indagini? Siamo tranquilli"

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti