Allegri: "Lo scudetto lo vince l'Inter, non gufo. Ha ragione Spalletti"

Il tecnico della Juve commenta il pari in extremis a Bergamo contro l'Atalanta grazie al gol di Danilo al 92'
Allegri: "Lo scudetto lo vince l'Inter, non gufo. Ha ragione Spalletti"© ANSA
3 min
TagsAllegriDanilo

La Juve esce con un 1-1 in extremis dal Gewiss Stadium contro l'Atalanta: gol di Danilo al 92' di testa. Un pari che, alla luce di come si era messo l'incontro, non può che soddisfare i bianconeri, che mantengono 2 punti di vantaggio sui bergamaschi che, però, hanno una partita in meno. La Juve ha avuto anche le occasioni per vincerla la partita, ma il tridente è sembrato meno micidiale che negli altri due incontri in cui ha giocato insieme.

Allegri: “Sarebbe stato un dispiacere perdere la partita”

Dopo il fischio finale, Massimiliano Allegri commenta: “Sarebbe stato un dispiacere perdere una partita giocata bene tecnicamente. Abbiamo sbagliato tanto in fase realizzativa e negli ultimi passaggi. Abbiamo rischiato di capitolare in 3' nel primo tempo, quando De Ligt si è immolato due volte. Buono il nostro secondo tempo, paradossalmente su una palla nostra in cui dovevamo fare gol è ripartita l'Atalanta ed è stato bravo Malinovskyi a fare la giocata e poi a segnare su punizione. La squadra ci ha creduto fino alla fine, è arrivato il gol di Danilo che ha giocato una gara straordinaria”. Sul campionato, Allegri ha le idee chiare: “Lo dico da settembre, il campionato lo vince l'Inter, è la squadra più forte. Non gufo. Ha ragione Spalletti sulla loro forza e ieri hanno avuto un passaggio importante”.

Allegri: “E' un punto importante contro una diretta concorrente”

Il tecnico della Juve prosegue: “Nel primo tempo Rabiot e McKennie aprivano molto gli spazi, i ragazzi hanno fatto buone triangolazioni, come nel caso della prima occasione con Dybala che ha calciato fuori. Nei momenti in cui ci siamo ammucchiati abbiamo fatto meno bene; lì, loro, nella confusione, ti saltano addosso. Tecnicamente è stata anche una partita piacevole, alla fine mi stavo divertendo un po' meno perché stavamo perdendo 1-0”. Ammette: “E' un punto importante, l'Atalanta è una diretta concorrente, abbiamo allungato la striscia positiva. Scudetto? Troppi punti da recuperare sulle altre tre. Impossibile. Pensiamo al quarto posto e cerchiamo di migliorare le prestazioni”. Critica anche, Allegri: “Quando hai la palla buona per fare gol, l'ultimo passaggio va fatto con precisione”. Spiega perché Zakaria non ha giocato: “Aveva fatto due partite importanti, McKennie stava molto bene, oggi c'erano spazi da aggredire e l'americano è stato molto bravo. Ho preferito far giocare uno fresco, di gamba. Anche Rabiot ha fatto bene in questo senso”.

Danilo risponde a Malinovskyi: la Juve riprende l'Atalanta nel finale
Guarda la gallery
Danilo risponde a Malinovskyi: la Juve riprende l'Atalanta nel finale


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti