La Juve saluta Dybala, Morata e Bernardeschi: "Grazie di tutto"

Il 30 giugno 2022 è ultimo giorno da bianconero per la "Joya", per lo spagnolo e per l'ex Fiorentina. Il club bianconero li congeda tutti con una lettera di ringraziamento
La Juve saluta Dybala, Morata e Bernardeschi: "Grazie di tutto"
7 min
TagsDybalaMarotta

"Grazie di tutto, Paulo Dybala". E' il 30 giugno, termine ufficiale della stagione e, quindi, anche dei contratti in scadenza. Da domani, 1° luglio 2022, la "Joya" non sarà più ufficialmente un giocatore della Juventus e il club bianconero, con un messaggio social e una lettera, ringrazia l'argentino per i sette anni trascorsi insieme. A stretto giro di posta arriva anche il saluto (anche qui con missiva) ad Alvaro Morata, di ritorno all'Atletico Madride a Federico Berardeschi.

La Juve ringrazia la Joya: "Grazie di tutto, Paulo Dybala"

Un messaggio che quindi, allontana definitivamente le voci sull'ipotetico reintegro di Dybala alla Juve dopo le difficoltà incontrate (con conseguente sconforto da parte del giocatore) nell'ultimo periodo a ufficializzare il proprio passaggio all'Inter. Che, di fatto, resta il club più vicino nel futuro del talento scoperto dal Palermo. Questo, il testo della lettera: "E' arrivato che era una giovane e talentuosa promessa, e ora saluta la Juve portando con sé bagaglio di esperienze che lo hanno reso il campione che è; la carriera di Paulo Dybala continuerà infatti lontano da Torino. Si diceva, un bagaglio costruito insieme, in questi 7 anni. Un bagaglio che per Paulo è composto da 293 presenze, 115 gol, 45 assist e ben 12 titoli vinti. Numeri, che se approfonditi, raccontano tante cose: per esempio, Paulo detiene il nono posto all-time nella classifica dei migliori marcatori nella storia della Juventus, considerando tutte le competizioni; è il decimo miglior marcatore in Serie A, terzo all-time bianconero in Europa, con 18 gol messi a segno in Champions League. E sempre parlando di gol, due primati: Dybala è il giocatore che ha segnato più volte (68) all’Allianz Stadium, considerando tutte le competizioni ed è il bianconero che ha segnato più gol da fuori area (25) in Serie A. Un grande percorso, quello vissuto insieme, fatto non solo di gol e vittorie, ma di grandi giocate, nottate indimenticabili, prestazioni di qualità assoluta. E per tutto questo lo ringrazieremo sempre. Buona fortuna, anzi, suerte, Joya!"

Juve, Morata saluta con un video emozionante
Guarda il video
Juve, Morata saluta con un video emozionante

In attesa di ratificare la sua prossima avventura professionale e dello sblocco, quindi, della trattativa condotta dall'ad dell'Inter Giuseppe Marotta, Dybala si allena con un personal trainer personale e si concede un nuovo tatuaggio Sull'avanbraccio, il chiaro riferimento è all'emblema dell'Argentina, il sole di maggio, che campeggia anche sulla bandiera nazionale. Poco sopra, due mani si incontrano: è un particolare tratto dalla Creazione di Adamo di Michelangelo, celebre affresco che campeggia sulla volta della Cappella Sistina. Non è l'unico riferimento all'Italia e alle sue bellezze: in alto si può notare anche il mezzo volto del David di Michelangelo. "Per sempre", ha scritto la Joya nella didascalia allo scatto.

Juve, la lettera di ringraziamento anche per Alvaro Morata

Queste, invece, le parole del club bianconero per Morata: "Si chiude l’avventura di Alvaro Morata alla Juventus. L’attaccante spagnolo, in prestito dall’Atletico Madrid nelle ultime due stagioni, saluta per la seconda volta i colori bianconeri. Il legame tra Alvaro e la Juve è nato tanti anni fa e le esperienze vissute insieme, che hanno portato a due scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa, oltre al cammino fino alla finale di Champions League di Berlino nel 2015, hanno fatto sì che diventasse così solido da non spezzarsi nemmeno quando le strade si sono separate per la prima volta. Era il 21 giugno 2016, ma quel saluto che poteva sembrare un addio non era altro che un arrivederci. Così, quattro anni più tardi, è cominciata la seconda avventura di Alvaro con la Juventus. Avevamo salutato un ragazzo con un futuro tutto da scrivere, a Torino è tornato un uomo con tante esperienze sulle spalle, pronto a riabbracciare un passato mai davvero dimenticato per vivere altri momenti indimenticabili. La seconda prima stagione con la Juve si chiude con un bottino di venti gol in tutte le competizioni e altri due trofei conquistati insieme: Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Con Alvaro che ha dato tutto sé stesso in ogni singola partita, in ogni allenamento, con la volontà di aiutare la squadra in qualsiasi momento. Volontà che abbiamo visto anche in questa annata, dove ha messo a segno altri dodici gol, arrivando, in totale, a quota cinquantanove con la maglia della Juventus. L’ultimo rimarrà quello, bellissimo, segnato all’Allianz Stadium contro la Lazio lo scorso 16 maggio nell’ultima apparizione con la maglia bianconera. Buona fortuna per il tuo futuro, Alvaro. E grazie di tutto!"

Juve, le parole per Bernardeschi

Ecco, infine oìil congedo a Bernardeschi: "Le strade della Juventus e di Federico Bernardeschi si separano dopo cinque stagioni. E si dividono dopo aver vinto insieme 3 Scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane. Campione d’Europa con l’Italia nell’estate scorsa, Federico lascia i nostri colori senza aver mai fatto mancare impegno e serietà e lo dimostrano anche i numeri: in tutte le annate trascorse a Torino ha sempre totalizzato almeno 30 presenze, tenendo in considerazione tutte le competizioni. Un dato semplice che dimostra, però, quanto la sua duttilità sia stata un valore aggiunto importante. Scendendo più nel dettaglio: sono 183 le sue presenze complessive con la Juventus, arricchite da 12 reti e 20 assist, per un totale di 8735 minuti giocati in questi cinque anni. Da quando è arrivato, dalla stagione 2017/18 in avanti, Federico ha disputato 134 partite di Serie A: tra i giocatori di movimento bianconeri ne contano di più, nel periodo, solo Cuadrado (135), Alex Sandro (140) e Dybala (145). Oggi si chiude un lungo capitolo scritto insieme e, come sempre accade in questi casi, noi ti ringraziamo, Federico, e ti auguriamo buona fortuna per il futuro".

Mercato, trattative e affari delle big di Serie A: i movimenti squadra per squadra
Guarda la gallery
Mercato, trattative e affari delle big di Serie A: i movimenti squadra per squadra


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti