Pogba, giorni decisivi: c'è ancora l'incubo operazione

Il francese in campo per capire come risponderà il ginocchio e se l’ipotesi dell’intervento può essere archiviata
Pogba, giorni decisivi: c'è ancora l'incubo operazione© Juventus FC via Getty Images
4 min
Nicola Balice
TagsJuventusPogbaAllegri

TORINO - Paul Pogba al giro di boa. Era martedì 2 agosto quando, dopo il consulto (l'ultimo) con il professor Bernard Sonnery-Cottet a Lione, veniva presa e poi comunicata la decisione di avviare un percorso conservativo per gestire la lesione al menisco laterale del ginocchio destro rimediata in allenamento negli Stati Uniti lo scorso 24 luglio. Un percorso lungo cinque settimane, le prime tre da occupare con terapie e lavoro specifico in palestra e piscina, le ultime due con un allenamento differenziato sul campo. E ora può quindi ricominciare il conto alla rovescia, uno dei tanti che accompagneranno in questa stagione Pogba. Che a metà della prossima settimana è atteso per cominciare la seconda parte del suo cammino di recupero, quella più delicata: è il riscontro del campo che potrà far capire molto di più sulla tenuta del suo ginocchio, che tiene ancora con il fiato sospeso lo staff tecnico bianconero.

Samp-Juve, probabile formazione: Kostic titolare senza Di Maria
Guarda la gallery
Samp-Juve, probabile formazione: Kostic titolare senza Di Maria

Pogba, giro di boa

Fondamentale per la Juve è poter ritrovare Pogba il prima possibile, troppo importante il suo ruolo nel progetto tecnico che Max Allegri ha in testa. Ecco perché avrebbe fatto comodo una decisione più rapida e forse diversa (vedi intervento), quella presa in ultima istanza non avrebbe in realtà convinto tutti in casa Juve e le parole del tecnico bianconero a Villar Perosa lo avevano fatto intuire («Bisogna avere fiducia per forza... Vedremo alla fine se sarà stata una decisione giusta o sbagliata»). Dovendo guardare avanti, la prossima settimana è quindi già una di quelle cerchiate in rosso nel calendario: dopo Sampdoria-Juventus il primo impatto di Pogba con il rettangolo verde, da come reagirà il ginocchio alle prime graduali sollecitazioni si capirà qualcosa di più sul fatto che sia stata presa la giusta direzione. O se al contrario si dovrà ricorrere a quell'operazione che il giocatore ha voluto evitare fin dalla prima ora. Anche perché le condizioni per andare oltre Pogba effettuando un altro innesto sul mercato di pari spessore, tecnico come economico, non si sono verificate: quindi Pogba serve e serve il prima possibile.

Juve, tris al Sassuolo nel segno di Di Maria e Vlahovic
Guarda la gallery
Juve, tris al Sassuolo nel segno di Di Maria e Vlahovic

Juve verso la Samp

Intanto ieri è ripresa l'attività di tutta la squadra alla Continassa. La vittoria con il Sassuolo ha riportato quell'entusiasmo necessario dopo il pesante ko nell'ultima amichevole con l'Atletico Madrid, uno stop che lo stesso Allegri sperava potesse essere salutare per riportare tutta la squadra a drizzare le antenne e alzare la tensione. Missione compiuta, un 3-0 per cominciare è decisamente un bel modo. Anche se, allo stesso tempo, la Juve ha perso un punto di riferimento come Angel Di Maria e ora i bianconeri si trovano a dover fare i conti con l'assenza contemporanea dei due principali colpi di mercato considerando anche l'infortunio di Pogba. A prendere il posto di Di Maria contro la Sampdoria sarà un altro nuovo acquisto, quel Filip Kostic che proprio oggi alle 14.30 si presenterà al popolo bianconero in conferenza stampa: la principale novità nell'undici titolare sarà il serbo, pronto a prendere il suo posto sulla fascia sinistra nel tridente che verrà completato anche da Juan Cuadrado e ovviamente da Dusan Vlahovic. Tornano comunque a disposizione dopo aver scontato il turno di squalifica anche Moise Kean e il tanto discusso Adrien Rabiot, che andranno a rappresentare due alternative preziose per Allegri almeno a partita in corso. Un solo vero ballottaggio salvo sorprese è quello atteso in difesa, con Mattia De Sciglio che contenderà la maglia da titolare ad Alex Sandro.

Juve, ora Morata costa il doppio
Guarda il video
Juve, ora Morata costa il doppio


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti