Juve, un'altra falsa partenza per Allegri e la squadra

L'anno scorso, pur con un inizio disastroso, i bianconeri a questo punto del campionato avevano un punto in più in classifica
Juve, un'altra falsa partenza per Allegri e la squadra© EPA
3 min
TagsAllegriRonaldo

Non ci siamo. La Juve non ha imbroccato neanche questa partenza. L'anno passato, però, c'era l'alibi della fuga di Cristiano Ronaldo proprio alla fine del mercato. Ed era la prima stagione del ritorno di Massimiliano Allegri. Alibi che non ci sono in questa nuova annata, con la squadra costruita come ha voluto l'allenatore, anche se ci sono gli infortunati e gli squalificati da considerare.

Juve: l'anno scorso la prima vittoria arrivò alla 5a giornata

Torniamo dunque a dodici mesi fa. La Juve aveva 11 punti a questo punto della stagione, pur avendo trovato la prima vittoria solo alla 5a giornata a La Spezia in rimonta. Quello di oggi ne ha 10 e ha perso ieri a Monza la prima stagionale in campionato. La Juve del primo Allegri, dopo la partenza mediocre, si rimise in carreggiata, arrivando addirittura a vedere le prime posizioni in classifica, fino allo scontro diretto perso con l'Inter.

Sprofondo Juve: perché ora deve intervenire Elkann
Guarda il video
Sprofondo Juve: perché ora deve intervenire Elkann

L'anno scorso, dopo il pari a Udine (da 2-0 la squadra di Ronaldo si fece raggiungere 2-2 e all'ultimo minuto al portoghese venne annullata la rete del 3-2 per fuorigioco millimetrico), la Juve inanellò due sconfitte consecutive (con Empoli in casa e a Napoli, facendosi rimontare e con errori di Szczesny), poi pareggiò in casa con il Milan (gol di Morata e poi un'altra rimonta) e, alla quinta, svoltò, vincendo con difficoltà con lo Spezia. Una settimana dopo altro 3-2 alla Sampdoria e poi il grande successo in Champions, in casa con il Chelsea. Alla settima di campionato, altra vittoria, nel derby con il Torino, grazie a Locatelli. Quella Juve, insomma, si era rimessa a correre, al contrario di questa che si è inceppata.

L'unica nota positiva è che dodici mesi fa la Juve vedeva a questo punto la vetta lontana 10 punti (il Napoli era a punteggio pieno a 21), mentre quest'anno Allegri è a -7. Ma urgono svolte, come quella di La Spezia. Forse ci sarebbe potuta essere con la Salernitana, non fosse stato annullato il gol regolare di Milik. A breve, invece, arriveranno partite difficili. Il futuro non è roseo.

Juve sotto la curva a Monza: le scuse ai tifosi dopo il ko
Guarda la gallery
Juve sotto la curva a Monza: le scuse ai tifosi dopo il ko


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti