Under 21, Nicolato consacra Miretti: "È forte e completo, mi ricorda De Bruyne"

Il ct degli Azzurrini ha esaltato le qualità del centrocampista della Juve, sottolineandone le doti tecniche come già fatto da Max Allegri
Under 21, Nicolato consacra Miretti: "È forte e completo, mi ricorda De Bruyne"
3 min
TagsUnder 21scalvini

Già qualificata per l’Europeo di categoria in programma tra Romania e Georgia nell’estate 2023, che varrà anche come qualificazione ai Giochi di Parigi 2024, l’Under 21 di Paolo Nicolato affronterà l’Inghilterra in un’amichevole di lusso in programma giovedì 22 alle ore 17.30 all’”Adriatico-Cornacchia” di Pescara.

Da Scalvini a Udogie, i talenti dell'Italia Under 21

Tra nove mesi in gli Azzurrini si presenteranno con fondate ambizioni, forti di un organico di ottimo livello in tutti i reparti. Dall’atalantino Scalvini, match-winner a Roma per la co-capolista del campionato, fino a Destiny Udogie dell’Udinese, ma già acquistato dal Tottenham, i talenti sulla cresta dell’onda anche a livello internazionale non mancano, compreso quel Fabio Miretti che nell’Under 21 gioca sotto età, ma che è di fatto già un titolare nella Juventus.

Il mercato degli sprechi: la classifica della Serie A
Guarda la gallery
Il mercato degli sprechi: la classifica della Serie A

Under 21, Nicolato su Miretti: "Potrà dare grandi soddisfazioni"

Per i giovani imporsi in Italia e in particolare in una grande squadra è tutt’altro che semplice, per questo l’ascesa di Miretti ha conquistato tutti, anche lo stesso Nicolato, che alla vigilia del test con gli inglesi ha esaltato le qualità del classe 2001 di Pinerolo, insistendo in particolare sulle doti tecniche e di controllo già sottolineate da Max Allegri: "Fabio è un giocatore forte, molto bravo tecnicamente. È una mezzala offensiva, ma a centrocampo può giocare ovunque. La sua qualità migliore è il primo controllo, è sempre molto pulito e intelligente ed è direzionato per la giocata. Sa calciare bene in porta, deve migliorare alcuni aspetti del gioco e anche in fase difensiva, ma è normale a questa età. Sono certo che darà soddisfazioni, ha anche fisico e intensità, intelligente e applicato". C'è spazio anche per un paragone illustre: "Se Fabio mi ricorda qualcuno? Non saprei dirlo su due piedi, ma potrebbe essere un De Bruyne". E proprio il tuttocampista del Manchester City è il giocatore al quale Miretti ha di recente dichiarato di ispirarsi.

I giovani e il calcio italiano: l'allarme di Nicolato

Certo Miretti è la punta di un iceberg che fatica a emergere, perché tanti altri giovani trovare spazio in Serie A è utopia: "Ci sono i grandi talenti che giocano sempre e altri con un solo po’ di talento hanno bisogno di un percorso e di opportunità - ha aggiunto Nicolato - Così facendo si rischia di perdere quelli che avrebbero bisogno di spazio e non riescono a far vedere quel che valgono a causa della concorrenza o per altri motivi. Sono preoccupato per quella classe media che fatica a emergere".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti