Conte è una furia: "Torno alla Juve? Non c'è rispetto per me e per Allegri"

A due giorni dal derby d'alta classifica con l'Arsenal, il tecnico del Tottenham smentisce le voci di un nuovo amore con i bianconeri
Conte è una furia: "Torno alla Juve? Non c'è rispetto per me e per Allegri"© EPA
3 min
TagsAllegriArsenal

Le voci che vogliono Antonio Conte di ritorno sulla panchina della Juventus nella prossima stagione e prima scelta dei dirigenti bianconeri in caso di separazione da Max Allegri al termine della stagione appena iniziata hanno varcato i confini italiani.

La Premier riparte con Arsenal-Tottenham: in palio c'è la vetta

Anche in Inghilterra le indiscrezioni sul ritorno in Italia del tecnico salentino attualmente alla guida del Tottenham stanno riempiendo le prime pagine dei quotidiani sportivi e a due giorni della ripresa della Premier League dopo il lungo stop tra il lutto per la scomparsa di Elisabetta II e la sosta dei campionati per gli impegni dei nazionali il tema del futuro di Antonio Conte è rimbalzato alla vigilia del super derby di Londra che vedrà gli Spurs sul campo dell’Arsenal.

La Top 10 degli allenatori che hanno speso di più sul mercato
Guarda la gallery
La Top 10 degli allenatori che hanno speso di più sul mercato

Tottenham, Conte dribbla le voci sul futuro

Incalzato sul tema dai giornalisti, Conte ha prima sorriso dribblando l’argomento senza sbilanciarsi circa la propria permanenza sulla panchina del Tottenham in vista del contratto a scadenza nel prossimo giugno, salvo poi scaldarsi con il giornalista che gli ha posto la domanda: “Penso che certe indiscrezioni siano irrispettose per l'attuale allenatore della Juventus e per me che lavoro per il Tottenham. La stagione è appena iniziata, mi sono già espresso in diverse occasioni su questo argomento. Ci sono dei contratti firmati, non voglio più sentir parlare di questa storia. Ribadisco che qui mi trovo bene, al Tottenham sono felice. Abbiamo tutta la stagione per trovare la soluzione migliore per il club e per me”.

La cavalcata di Conte con il Tottenham

Arrivato sulla panchina dei londinesi lo scorso novembre, Conte concluderà quindi a breve il suo primo anno solare alla guida degli Spurs con un bilancio lusinghiero: dopo aver raccolto la squadra da Nuno Espirito Santo nei bassifondi della classifica l’ex ct della nazionale, grazie a una prodigiosa rimonta, ha condotto Kane e compagni al quarto posto centrando il ritorno in Champions League dopo due anni di assenza. In questo primo scorcio di Premier il Tottenham è l’unica squadra imbattuta insieme all’Arsenal capolista, distante un solo punto: in caso di successo nel derby del North London in programma sabato all’Emirates gli Spurs volerebbero quindi al commando della classifica.


Juve, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti