Corriere dello Sport

Lazio

Vedi Tutte
Lazio

Lazio, Felipe si scalda pronto al rilancio

Lazio, Felipe si scalda pronto al rilancio
© LaPresse

Il brasiliano dovrebbe tornare dal primo minuto Klose favorito su Keita. Tridente leggero a Marassi

Sullo stesso argomento

di Fabrizio Patania

martedì 2 febbraio 2016 10:42

ROMA - Un’altra Lazio, la voglia di reagire e cancellare il cappotto del San Paolo, quando Higuain e Sarri firmarono la “manita”. Manca Biglia e Pioli ha perso anche Cataldi: era diffidato, a Udine è stato ammonito e ha preso un turno di squalifica. Stesso discorso per Milinkovic. Centrocampo da inventare. Le scelte sembrano scontate. Onazi vertice basso davanti ai due difensori centrali e il ritorno di Lulic. Fondamentale il bosniaco per regalare cambio di passo al centrocampo. Uno dei difetti attuali e della mancanza di inventiva è proprio questa: Parolo e Milinkovic si esaltano nel confronto fisico (vedi le partite con Inter e Fiorentina), ma nel proprio repertorio non possiedono l’assist o la palla filtrante per il centravanti come era capace di sfornare Mauri in passato. Proprio l’ex capitano coltiva qualche possibilità di essere ripescato con il Napoli, ma parte in svantaggio rispetto a Onazi. Il nigeriano, Parolo e Lulic dovrebbero formare il pacchetto di centrocampo. L’unica soluzione differente prevede l’impiego dell’ex mezz’ala del Parma nel ruolo di vertice basso, ma Pioli non lo ha mai utilizzato come vertice arretrato. Si vedrà.

DIFESA. E’ fuori Bisevac e Gentiletti viene da uno stop lungo un mese e mezzo. Pioli si affiderà alla coppia formata da Mauricio e da Hoedt.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SULL'EDIZIONE DIGITALE DEL CORRIERE DELLO SPORT IN EDICOLA

Articoli correlati

Commenti