© Bartoletti
Lazio
0

"Immobile? È stata una scelta tecnica, non bisogna alimentare negatività"

Il direttore della comunicazione biancoceleste De Martino: "Qualcuno, sul piano mediatico, sta continuando a gestire la questione in maniera grossolana e cialtronesca. Ormai ci cascano in pochi perché i tifosi laziali hanno capito"

ROMA - Anche ieri la Lazio ha offerto una buona prova, mettendo in mostra un bel gioco contro l'Inter, la squadra più forte del campionato ma anche Handanovic si è superato negli interventi. Non finalizzando le occasioni che si creano, è facile uscire dal campo senza i punti che meriteresti". Raffaele De Martino, direttore della comunicazione della Lazio, comincia con l'analisi della sconfitta di San Siro, prima di tornare sul "caso Immobile": Qualcuno, sul piano mediatico, sta continuando a gestire la questione Immobile in maniera grossolana e cialtronesca - ha spiegato a Lazio Style Channel - ma ormai ci cascano in pochi perché i tifosi laziali hanno capito che chi commenta di Lazio non ha più credibilità in certi casi perché le visioni sono sempre negative quando gli elementi non sussistono. La nostra squadra non ha una formazione titolare, perché il gruppo è stato costruito per far fronte ai tre impegni settimanali. Spesso si viene criticati perché non vengono utilizzati tutti i calciatori a disposizione, ma il tecnico è chiamato ad attingere da ogni risorsa perché la Società crede nella bontà".

"Il rapporto tra Inzaghi e Immobile va oltre il campo, è particolare"

"Il suo procuratore quando giochiamo a Milano è spesso con noi ed ha anche pranzato con noi - ha rivelato De Martino -, insieme ad altri procuratori che sono stati in nostra compagnia, ma non per affrontare problemi. Il rapporto tra Immobile e Inzaghi va oltre il campo da gioco ed è molto particolare, poi è chiaro che un calciatore come Ciro non vorrebbe mai uscire dal campo. La sua reazione è stata scomposta, ma aveva capito subito del suo errore. All’interno della Società ci sono dei meccanismi che vanno rispettati, ma la sua esclusione dalla gara di ieri non è legato a quanto accaduto con il Parma: è stata una scelta tecnica, come aveva già spiegato il nostro Direttore Sportivo. Mi conforta che il tifoso non cade più in articoli che lasciano il tempo che trovano. Da quando ho la direzione del comparto comunicativo, sono sempre stato chiaro spiegando i vari problemi. In questo caso non c’è stato alcun problema, ma ci troviamo spesso ad ascoltare analisi che vogliono sollevare delle perplessità. Mi auguro che sia chiaro per coloro che non vedono l’ora di alimentare la loro stessa frustrazione che conservano nei confronti di questa Società. Mi preme che ora il tifoso della Lazio sappia la finalità di tale analisi di creare malumori". 

Lazio, multa per Immobile

Tutte le notizie di Lazio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti