Lazio
0

Lazio, Tare: "Scudetto? Ci crediamo ancora. Ma noi penalizzati dal calendario”

Il ds biancoceleste nel pre partita di Lecce: "Non cerchiamo alibi, ma siamo gli unici in lotta per lo scudetto a giocare ogni tre giorni"

Lazio, Tare:

LECCE - Ripartire con il Lecce e archiviare la pesante sconfitta contro il Milan. La Lazio vuole i tre punti utili per salire ancora in classifica e centrare la Champions League il prima possibile. Igli Tare, ai microfoni di Sky, ha parlato del momento: "Sicuramente è un momento no che ci portiamo dalla ripresa. Abbiamo dovuto giocare in un’altra maniera viste le assenze, questo gruppo merita un grande rispetto da tutti quanti perché sta lottando per qualcosa di molto importante e finché ci sarà speranza noi lotteremo sino alla fine. Siamo l'unica tra le prime tre squadre in lotta per lo scudetto ad essere penalizzata sia negli uomini che nelle tempistiche. Su cinque partite giocate fino ad ora, questa è la quarta ogni 3 giorni. Giochiamo la quarta gara in tre giorni rispetto alle altre, questo vuol dire tanto. Non mi piace però avere alibi, ma analizzare i problemi. Abbiamo parlato ieri e oggi con la squadra, ci crediamo ancora fino in fondo. Il discorso con Milinkovic? Parlavamo di questo piccolo infortunio che ha subìto, abbiamo provato a recuperarlo, ma non è stato possibile. Speriamo possa entrare a gara in corso. Sarebbe stato bello avere la squadra al completo. Invece no con gli di Marusic e Lulic, importanti per il nostro gioco. Poi ci si sono messe le squalifiche e gli infortuni durante le gare. Queste cose incidono soprattutto in un periodo in cui giochi ogni giorno".

Capitolo mercato

"Trenta milioni per Kumbulla? Le cifre di cui si parla non sono vere, la Lazio non ha mai offerto 30 milioni, anche se sarebbe un giocatore importante per il futuro. Non vogliamo snaturarci perché il rischio è sempre dietro l’angolo, in questo periodo ci sono molte difficoltà, ma cercheremo di fare una squadra competitiva per la prossima stagione. Inzaghi? É la storia di questo club. Quello che ha fatto questo ragazzo rimarrà nella storia e quindi merita grande rispetto. Vive per questa squadra e per questa società".

Diretta Lecce-Lazio: le formazioni ufficiali

Lazio e Juve, la sfida continua

Tutte le notizie di Lazio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti