Lazio
0

Lazio, la sosta ti ha fatto male: tutti i numeri negativi dopo la ripartenza

Differenza tra pre e post Covid: media punti peggiore in Serie A, poi tanti gol subiti e l’attacco che non va. Nelle ultime sette partite serve ritrovare la marcia giusta 

Lazio, la sosta ti ha fatto male: tutti i numeri negativi dopo la ripartenza
© © Marco Rosi / Fotonotizia

ROMA - Il bilancio della Lazio dal 27 giugno in poi, giorno della ripartenza per i biancocelesti in Serie A: 5 partite con 2 vittorie e 3 sconfitte. La pausa ha fatto tremendamente male alla squadra di Inzaghi, tra le peggiori da quando il campionato è tornato nel post emergenza Coronavirus. La stagione è fantastica, impensabile dire il contrario. Eppure i numeri fin qui, di questa estate di calcio, sono impietosi e rischiano di macchiare l’annata incredibile.

Le differenze

Va detto che la Lazio, nonostante una ripartenza fin qui non proprio felice, resta in corsa per l’obiettivo stagionale: la qualificazione in Champions League. Con sette giornate alla fine è a portata di mano. E nemmeno il sogno scudetto, ben cullato sino al lockdown, è sfumato. Insomma, la squadra rimane in carreggiata, ma Inzaghi deve invertire la rotta subito. Da quando è ripartito il campionato, la Lazio è ultima tra le 20 squadre per media punti rispetto alla situazione pre-Covid (-1.18). E ancora: secondo i dati di Lazio Page, incassa più gol (+1.12) ed è penultima per reti segnate (-0.91). Basti pensare che sino a febbraio i biancocelesti vantavano la prima difesa della Serie A e il secondo miglior attacco. Oggi incassano di più e segnano meno. Dieci reti subite in 5 incontri, il dato fa riflettere. Sassuolo e Udinese i prossimi match per cercare di conquistare la qualificazione matematica in Champions League. Poi lo scontro con la Juve del 20 luglio. Tre partite fondamentali per misurare le ambizioni di questa squadra.

Uno scudetto per quattro

Tutte le notizie di Lazio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti