Lazio, vertice Inzaghi-Tare per il difensore: il tecnico vuole il colpo

A Formello, dopo la seduta di allenamento, lunga chiacchierata tra allenatore e ds. Serve un giocatore di livello dietro, i reintegri non soddisfano

ROMA - La Lazio sempre a caccia di un difensore. Il problema è diventato anche numerico. All’inizio del campionato manca sempre meno, Inzaghi ha perso di nuovo Luiz Felipe (out 15 giorni, colpito duro nell’amichevole contro il Frosinone), Vavro è ai box per pubalgia e dal mercato nessuno è arrivato. L’obiettivo Kumbulla pare sfumato. Si è parlato dei possibili reintegri di Wallace e di Karo (già alla Salernitana). L’allenatore non è contento. Lunga chiacchierata con il ds Tare. Al centro dei discorsi, un rinforzo per la difesa.

I piani

Al colloquio tra Tare e Inzaghi, al quale hanno partecipato anche Matri e il direttore della comunicazione Stefano De Martino, si è parlato di nomi. Piace Kim Min Jae, il coreano del Sinobo Gouan. Tare lo stima, ma ha sempre giocato in oriente. Il tecnico laziale invece, cerca garanzie e giocatori pronti. In Germania c’è una pista segreta. Sono spuntati indizi su Sebastiaan Bornauw, centrale belga classe ’99 del Colonia. Il club tedesco però, non ha voglia di cederlo. La candidatura di Otamendi invece, appare inaccessibile. Ingaggio troppo alto. Sono giorni di attesa, il mercato, dopo aver portato Muriqi e Fares (attese le ufficialità), dovrà riservare un bel colpo in difesa.

Lazio, Luiz Felipe out 15 giorni per un infortunio
Guarda il video
Lazio, Luiz Felipe out 15 giorni per un infortunio

Commenti