Hoedt guarda avanti: “Lazio più forte del Bruges, ma dipenderà da noi"

Il difensore pensa già al prossimo impegno di Champions dopo i tre punti conquistati con il Bologna: “Roma è la mia città, pronto a dare tutto”

© LAPRESSE

ROMA - È tornato alla Lazio, Wesley Hoedt. E piano piano si sta riprendendo il suo spazio in difesa. Il difensore olandese, nel post partita dell’Olimpico, ha analizzato la vittoria contro il Bologna ai microfoni di Lazio Style Channel: “Nel primo tempo non abbiamo giocato benissimo, hanno fatto loro la partita. Nella ripresa invece, abbiamo lottato e meritato di vincere. Loro giocano uomo su uomo, come l'Atalanta, non era facile. Hanno una bella squadra ma siamo stati bravi a vincerla, avevamo bisogno di questi tre punti. Serviva continuità alla prestazione contro il Dortmund, lo abbiamo fatto. Ora dobbiamo preparare la partita contro il Bruges che è una squadra forte, sarà difficile: dipende tutto da noi. L'allenatore del Bruges è fortissimo, hanno vinto lo scorso campionato con 15 punti di vantaggio sulla seconda. Ad essere sinceri però siamo più forti noi, andiamo lì per prenderci i tre punti”.

Lazio, che fatica con il Bologna! Ma Luis Alberto e Immobile sono super
Guarda la gallery
Lazio, che fatica con il Bologna! Ma Luis Alberto e Immobile sono super

La sua nuova vita

“Ho fatto un giro d'Europa, mi mancava tanto Roma e la città mi piace tantissimo. È cambiata la mia vita, ho ritrovato l'amore e ora posso puntare di nuovo sul calcio. Posso fare di tutto per la società e per i tifosi. L'esperienza europea mi è servita, sono tornato un altro uomo. Ho preso nove chili in più, non sono più il ragazzino che ero a ventuno anni. Ho fatto esperienze che mi hanno fatto crescere, sono tornato qui con solo il calcio in mente".

La Lazio riparte. Risorge il Real Madrid
Guarda il video
La Lazio riparte. Risorge il Real Madrid

Commenti