Raul Moro, talento Lazio: ecco il giovane da valorizzare

Il club dovrà decidere se puntare sul baby spagnolo vero mattatore in Primavera: da evitare un Pedro Neto bis
Raul Moro, talento Lazio: ecco il giovane da valorizzare© Getty Images

ROMA - Due gol e Lazio in finale di Coppa Italia. Raul Moro è stato il vero mattatore della sfida di Primavera: una doppietta per firmare la rimonta, esultanze scatenate, poi la dedica a Daniel Guerini. Ragazzo d’oro in tutti i sensi, lo spagnolo. Sono 14 i gol in 14 presenze tra le baby aquile. Lo ha preso Igli Tare dal Barcellona nel 2019 per circa 6 milioni di euro. Una sola apparizione tra i grandi, contro la Juve il 20 luglio scorso. Appena 1’ in campo e l’occasione di vedere Cristiano Ronaldo con gli occhi di un bambino al luna park. Classe 2002, cerca spazio in prima squadra. Quest’anno non si è mai visto, solo convocazioni. Il doppio squillo in Coppa Italia un messaggio chiaro e tondo alla Lazio: voglio giocare.

Il Cies blocca Lazio e Inter sui giovani

La Lazio e i giovani da valorizzare

La Lazio di quest’anno non ha un buon rapporto con i giovani. I numeri parlano chiaro: i biancocelesti, insieme all’Inter, non hanno schierato nemmeno un Under 21 in questa stagione. E la squadra di Inzaghi ha anche l’età media più alta: 29,4 anni. Obiettivo primario: ringiovanire. Raul Moro potrebbe essere il ragazzo del futuro, il caposcout di una nuova schiera di giovani che tanto servono per rinfrescare la rosa. In Italia è così, poco spazio ai baby, che eppure ci sono e chiedono spazio. Il modello Dortmund è da prendere in esempio: Bellingham, talento incredibile, non ha ancora 18 anni. Un anno in meno di Raul Moro ed è già titolare nel Borussia anche in Champions League. 

Futuro Raul Moro: la Lazio ci punta

Lo spagnolo ex Barça ha un contratto sino al 2022. Dalla prossima stagione si augura di rinnovare ed entrare in pianta stabile in prima squadra. E soprattutto vuole giocarci. Il suo agente, ad inizio anno, annunciava malumori perché il ragazzo veniva preso poco in considerazione. La Lazio dovrà evitare un altro caso Pedro Neto: invisibile a Formello, sbocciato al Wolverhampton. Moro c’è e ha lanciato segnali. Sta a Tare ed Inzaghi coglierli.

Raul Moro, che show! Lazio Primavera in finale di Coppa Italia
Guarda la gallery
Raul Moro, che show! Lazio Primavera in finale di Coppa Italia

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti