Lazio, senti Pereira: “Voglio rimanere, dipende dal club”

Il brasiliano, anche se non sempre titolare, ha tutta l’intenzione di mettere radici nella Capitale: “Vediamo…”
Andreas Pereira© Bartoletti

ROMA - È entrato nel cuore dei tifosi della Lazio, Andreas Pereira. Quando chiamato in causa non si è mai risparmiato. E poi è molto social, dote apprezzata soprattutto dai più giovani. In pochi mesi è diventato un beniamino, peccato solo che non abbia fatto breccia nella testa di Simone Inzaghi, che gli concede poco spazio pur apprezzando le sue qualità. Sono 30 le presenze totali con 1 gol e 4 assist. Minuti in campo: 728’. Si aspettava di più dopo aver lasciato Manchester per cercare fortuna in Italia. Prestito con diritto di riscatto a 27 milioni, cifra alta che getta ombre sul suo futuro. Eppure l’intenzione del giocatore è chiara: “La Lazio ha l’opzione per riscattare il mio cartellino dal Manchester United per cui dipende tutto dal club biancoceleste. So che le mie doti sono state apprezzate in questa stagione e hanno tempo fino alla fine del campionato per una decisione”, le sue parole rilasciate a TNT Sports Brasil.

Pereira e il futuro alla Lazio

“Roma è una città meravigliosa e di certo non mi dispiacerebbe rimanerci. Se non dovessero trattenermi dovrò parlare con il Manchester per vedere cosa sia meglio per il club e per me. Ho sentito Solskjær per capire il mio futuro e mi ha detto che dobbiamo parlare. Io voglio solo giocare perché spero ancora in una chiamata del Brasile per il Mondiale in Qatar".

Lazio, il peso dei diffidati: ecco l’elenco
Guarda la gallery
Lazio, il peso dei diffidati: ecco l’elenco

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti