Lazio, Bertini il talento che ha colpito: è già blindato

Regista o mezzala, ha lavorato ad Auronzo ed è piaciuto molto. A gennaio ha firmato fino al 2024
Lazio, Bertini il talento che ha colpito: è già blindato© Getty Images
TagsBertiniSarricalori

Un ritiro da grande. S’è guadagnato i complimenti di tutti: tifosi, spogliatoio, perfino dello staff tecnico. Marco Bertini, classe 2002 aggregato ad Auronzo, ora si gode il meritato riposo. Tra qualche giorno si unirà alla rosa della Primavera, partita ieri per Celleno per l’inizio della preparazione atletica. Salvo sorprese, raggiungerà i compagni pari età domenica 1 agosto. Arriverà carico, c’è da giurarci, e soprattutto con nelle gambe il lavoro svolto agli ordini di Sarri. Ha sfruttato al meglio i 20 giorni di sedute, ha rubato l’occhio per le qualità e l’impegno raccogliendo gli elogi pubblici da parte di Martusciello: «Mi ha colpito lui in maniera favorevole», il commento del vice allenatore riguardo ai baby coinvolti dal 10 luglio in poi.

Lazio, cercasi attaccante esterno: tutti i nomi
Guarda la gallery
Lazio, cercasi attaccante esterno: tutti i nomi

Le sedute con i big e la firma fino al 2024

Bertini sarà uno dei fuoriquota di Calori, se ci sarà bisogno sarà preso di nuovo in considerazione e verrà ripromosso in prima squadra. Per ora non è nei programmi, ma non va esclusa del tutto una seconda chiamata in extremis per Marienfeld (2-7 agosto). Diciannove anni da compiere il 7 agosto, è stato uno dei pochi a salvarsi nell’ultima stagione culminata con la retrocessione in seconda serie. (...) Regista o mezzala (Sarri l’ha utilizzato soltanto da intermedio), ha dimostrato capacità in entrambe le posizioni. Ha messo in mostra la sua tecnica, ha affrontato con tranquillità e a testa alta le sedute con i big del centrocampo: «Penso a impegnarmi al massimo, poi vedremo cosa succederà. Non spetta a me la decisione...», aveva detto in pieno ritiro. (...) Cresciuto nel settore giovanile di casa, il suo futuro nella Lazio è scritto almeno fino al 30 giugno 2024: a gennaio ha firmato un contratto triennale, è stato il primo da professionista, la società gli ha riconosciuto il rendimento dimostrato. Era stato convocato da Inzaghi in Champions League per le trasferte contro Bruges e Zenit, spera di togliersi presto altre soddisfazioni in biancoceleste. (...)

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

La Lazio fermata dal Padova: Luis Alberto firma il pari su rigore
Guarda la gallery
La Lazio fermata dal Padova: Luis Alberto firma il pari su rigore

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti