Lotito: "Sono il custode della Lazio. I conti prima di tutto"

Il patron biancoceleste, premiato a Venezia con il Leone d'Oro, ha ricordato il momento in cui ha preso la società
Lotito: "Sono il custode della Lazio. I conti prima di tutto"© © Marco Rosi / Fotonotizia
1 min

VENEZIA - Claudio Lotito premiato a Venezia con il Leone d’Oro. Il patron della Lazio ha conquistato il prezioso riconoscimento per la promozione in Serie A con la sua ormai ex squadra, la Salernitana. A margine dell’evento, come riporta Sportitalia, ha parlato anche degli inizi nel mondo del calcio: "Ho preso la Lazio che perdeva 83 milioni all'anno e aveva un debito di 550 milioni. Oggi non so se sarei capace di fare quello che ho fatto anni fa. Io non sono il proprietario della Lazio, ma il custode di questa passione. I conti devono venire prima di ogni cosa, prima del successo, ad ogni costo"Era il 2004 e Lotito diventava patron della Lazio. Da numero uno biancoceleste ha vinto tre Coppe Italia e tre Supercoppe italiane. Quest'anno ha dato via ad un nuovo ciclo con Maurizio Sarri. Spera che sia vincente, vuole far crescere la società ancora di più.

Maglia SS Lazio: scopri l'offerta

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti