Lotito vuole la Champions della Lazio e Sarri aspetta un terzino

Il presidente chiede al tecnico il quarto posto Mau attende rinforzi e deve gestire il caso Luis. Ufficiale il rinnovo di Lazzari (2027): "Felicissimo di continuare qui"
Lotito vuole la Champions della Lazio e Sarri aspetta un terzino© Marco Rosi / Fotonotizia
3 min
Daniele Rindone
TagsLazio

ROMA - A grande richiesta, la Champions. E’ la sacrosanta istanza fatta presente da Lotito a Sarri durante gli ultimi colloqui. Il presidente s’aspetta che la Lazio confermi il quarto posto, quantomeno che lo difenda fino all’ultimo ben sapendo che il calcio, come ama dire, «è fatto di fattori imponderabili». E’ un sogno sportivo, è una necessità economica. Dopo il quinto posto dell’anno scorso, fin dall’inizio della stagione, la società ha lavorato affinché la squadra si rinforzasse e affinché il progetto Sarri si completasse il più possibile. Lotito ha speso quasi 50 milioni (considerando il riscatto futuro di Cancellieri), è una cifra da Champions. Sarri deve riuscire a restare in corsa fino all’ultimo per tentare l’allungo finale. Non sarà semplice, non è impossibile. Alla ripresa ripartirà con Immobile, Zaccagni e Lazzari. Spera di ritrovare Milinkovic e Vecino, gli unici impegnati al Mondiale, in buone condizioni. Dovrà gestire il caso Luis Alberto, se resterà a Roma toccherà a Mau cercare un nuovo punto d’incontro, non può permettersi di tenerlo confinato in panchina. Sarri, per assecondare il sogno Champions del presidente, ha chiesto l’arrivo di un terzino sinistro. Sarebbe disposto a rinunciare a Luis Alberto pur di avere un esterno pronto per l’uso, utilizzerebbe lo spagnolo come pedina di scambio. Ma Lotito la pensa diversamente, è disposto a cederlo soltanto monetizzando. Nelle idee di Sarri il candidato numero uno per rinforzare la fascia sinistra è Parisi dell’Empoli, prezzo 15 milioni. L’idea della società (che fa sempre presente al tecnico la presenza di Kamenovic in rosa) è rintracciare un terzino giovane, presumibilmente all’estero, un’alternativa a Marusic. Questo è il compromesso che ha chiuso il summit dello scorso weekend. Sarri, per inseguire la Champions e affrontare la Conference senza stirare nuovamente Immobile, accoglierebbe un vice Ciro, anche un’occasione da prendere al volo. Da un anno pensa a Caputo della Sampdoria, in uscita a gennaio. Il club conta sulla crescita di Cancellieri, protagonista nei giorni scorsi con l’under 21 (doppietta alla Germania).

Lazio, primo bilancio: ecco chi sono i giocatori più utilizzati
Guarda la gallery
Lazio, primo bilancio: ecco chi sono i giocatori più utilizzati

I rinnovi

Delle differenze di vedute continuano ad esserci tra Sarri e la società, ma c’è intesa sui rinnovi. Lazzari ha firmato lunedì e ieri la Lazio ha ufficializzato il rinnovo fino al 2027: «La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del calciatore Manuel Lazzari sino al 30 giugno 2027». Sui social, per celebrare l’evento, la società ha postato un fotomontaggio in cui appare un treno in partenza al binario 29 (numero di maglia di Lazzari) . «Felicissimo di continuare con voi!», il messaggio del “pendolino” biancoceleste.

La Turchia

Non solo mercato. Lotito, Tare e Sarri hanno definito la scelta del mini-ritiro estero che scatterà a metà dicembre. Si sta ultimando l’organizzazione per la tournée turca. Sarà Belek ad ospitare i biancocelesti, saranno disputate 2-3 amichevoli. 

Lazio, Lazzari rinnova fino al 2027: ecco il comunicato ufficiale
Guarda il video
Lazio, Lazzari rinnova fino al 2027: ecco il comunicato ufficiale


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti