Corriere dello Sport

Milan

Vedi Tutte
Milan

Occhio Milan, se perdi la finale non vieni ripescato in Europa league

Occhio Milan, se perdi la finale non vieni ripescato in Europa league
© ANSA

Il regolamento è cambiato: se fosse la Juve, che ha ipotecato la qualificazione Champions, a conquistare la Coppa Italia, i rossoneri dovrebbero arrivare almeno quinti per evitare il turno preliminare

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 2 marzo 2016 11:14

MILANO - Adesso che ha riconquistato la finale di Coppa Italia dopo averla inseguita per 13 anni, il Milan fa i calcoli per capire come possa rientrare in Europa. Da questa stagione, soltanto chi conquista la Coppa nazionale accede direttamente alla fase a gironi della seconda competizione continentale. Chi perde la finale, non viene più ripescato nel caso in cui fosse battuto da una squadra già qualificata per le coppe, come accadeva invece sino all’anno scorso.

Se la Juve dovesse qualificarsi per la Champions e riconquistare la Coppa Italia per il secondo anno consecutivo (impresa che le manca dal 1960), in Europa League andranno la 4ª, la 5ª e la 6ª della Serie A: le prime due ai gironi, la 6ª (ora il Milan) al terzo turno preliminare (28 luglio e 4 agosto). Se il campionato si concludesse con l'attuale classifica e fosse il Milan a vincere la Coppa Italia, sarebbe la 5ª della Serie A (in questo momento l’Inter) a passare dai preliminari.

TUTTO SULLA COPPA ITALIA - TUTTO SUL MILAN

TUTTO SULLA SERIE A

Articoli correlati

Commenti