Corriere dello Sport

Milan

Vedi Tutte
Milan

Milan, Montella: «Suso mai messo sul mercato. Montolivo? Straordinario»

Milan, Montella: «Suso mai messo sul mercato. Montolivo? Straordinario»
© ANSA

Il tecnico rossonero dopo il 2-1 al Cagliari: «Vittoria sofferta e meritata». Sull'esterno spagnolo: «Fa parte del nostro progetto ed è un giocatore stimatissimo dalla parte tecnica»

Sullo stesso argomento

 

domenica 27 agosto 2017 23:12

MILANO - «È stata un gara difficile e lo sapevamo. Venivamo da un ciclo di partite ravvicinate e forse abbiamo sofferto un po’ questo. La vittoria comunque è meritata, siamo partiti bene e abbiamo trovato il gol. Poi siamo calati, il Cagliari ha preso campo ma penso che questo tipo di vittorie siano pesanti nell’arco del campionato e spero che ne arrivino altre così».

Vincenzo Montella commenta in questo modo la vittoria arrivata per 2-1 contro la squadra di Rastelli. Il tecnico rossonero, ai microfoni di Premium Sport, ha anche allontanato le voci che vogliono Suso lontano da Milano: «Fa parte del nostro progetto, è un giocatore importantissimo e stimatissimo dalla parte tecnica. Ha raggiunto la Nazionale e ne siamo felici e non è mai stato messo sul mercato. Ma se devo fare un elogio per questa gara lo voglio fare a Montolivo che ha fatto una prestazione straordinaria, che ha sancito un grande inizio di stagione. Chissà che non sia stata anche questa decisione di cambiare il capitano che lo ha reso un po’ più sereno. Sta di fatto che sta giocando in maniera eccellente».

Milan, ancora baby Cutrone e Suso: Cagliari battuto 2-1

TIFOSI CONTRO NIANG - E sullo striscione ("In questo Milan ambizioso e rinnovato non c'è spazio per chi è stressato: Niang vattene") che i tifosi hanno “dedicato” all'attaccante: «Non ho letto, il pubblico ha il diritto di esprimere la sua opinione. Io devo fare l’allenatore. André Silva fuori per tutta la gara? C’è posto per tutti e tre, magari anche insieme se ci fanno giocare in 12. È una rotazione normale, non tutti possono giocare tutte le partite. Questo Milan può migliorare nella continuità di gioco e nella gestione della partita. Dobbiamo allungarci meno anche se in questa fase penso sia normale».

Articoli correlati

Commenti