Corriere dello Sport

Milan

Vedi Tutte
Milan

Serie A Milan, le mosse per blindare Romagnoli

Serie A Milan, le mosse per blindare Romagnoli
© Bartoletti

Il club prepara il rinnovo: si partirà da un'offerta di oltre 3 milioni a stagione

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 marzo 2018 11:56

MILANO - Blindare Romagnoli. Era già nei piani del Milan, come spiegato da Fassone la scorsa settimana, ma adesso è diventato una priorità. I motivi per tale accelerazione? Da un lato un riconoscimento alle prestazioni del del difensore: dall'altro, gli accenni di abboccamento della Lazio sono arrivati anche alle orecchie dirigenti rossoneri. E, in questo senso, le manovre biancocelesti sono solo la punta dell'iceberg. La sensazione è che il centrale milanista, ora che si sta esprimendo con continuità su livelli eccellenti, possa diventare l'oggetto dei desideri anche di altri club, evidentemente di primissima fascia.

TUTTO SUL MILAN

LE MOSSE - L'idea quindi è quella di incontrare l'agente di Romagnoli, Sergio Berti, entro la fine del mese, in modo che sul tavolo finiscano sia l'offerta rossonera sia la richiesta del giocatore. Nei piani di Fassone e Mirabelli, per il difensore sarebbe pronto un nuovo contratto fino al 2023, vale a dire 3 anni oltre l'attuale scadenza. Ma, soprattutto, ci sarebbe una sensibile aumento dell'ingaggio. Attualmente, l'ex-romanista percepisce all'anno 2 milioni di euro netti, mentre con l'aumento arriverebbe a superare i 3. In sostanza, tenendo conto anche dei bonus che verrebbero inseriti nel nuovo accordo, Romagnoli verrebbe allineato a Biglia e Kalinic, ovvero i rossoneri più pagati dopo i top Bonucci (7,5 più ricchi bonus) e Donnarumma (6). Tenuto conto che il vincolo attuale scadrà solo nel 2020, non ci sarebbe un'effettiva urgenza a rinnovare il contratto di Romagnoli, tuttavia tale mossa metterebbe il Diavolo al riparo da sorprese. Si è spesso parlato di un Milan eventualmente costretto la prossima estate, a cedere un pezzo pregiato per sistemare i suoi conti. Ebbene, se prima i potenziali candidati erano sempre stati Donnarumma e Suso, ora alla lista deve essere aggiunto anche il 23enne centrale di Anzio. La sua quotazione sul mercato, infatti, ormai si aggira attorno ai 40 milioni di euro. E' vero che nell'estate 2015 era stato pagato 25, ma, dopo 3 anni di ammortamento, il suo valore a bilancio è di poco superiore ai 10 milioni. Insomma, nel caso, la plusvalenza sarebbe consistente, fermo restando che, in base agli accordi stipulati con la Roma al momento del suo acquisto, una percentuale sulla rivendita (il 30% sulla quota eccedente i 25 milioni) spetterà proprio al club giallorosso.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Articoli correlati

Commenti