Milan, uno dei due bond di Elliott spostato al 2019
©  Lapresse
Milan
0

Milan, uno dei due bond di Elliott spostato al 2019

Fassone tranquillizza tutti: «Perfettamente aderenti ai parametri richiesti dalla Federcalcio»

ROMA - Viene spostata di otto mesi la scadenza di una tranche da 15 milioni di euro di uno dei due bond del Milan sottoscritti da Elliott attraverso la società lussemburghese Project RedBlack. E' una quota fino a 15 milioni del secondo bond, quello da 54,3 milioni, che il club rossonero potrà restituire entro il 30 giugno 2019 e non più entro il 15 ottobre 2018. «Non c'entra nulla con la liquidità società - ha spiegato l'ad del Milan, Marco Fassone, rispondendo a uno dei piccoli azionisti -. Attraverso lo spostamento di 15 milioni al 30 giugno 2019 siamo perfettamente aderenti ai parametri richiesti dalla Federcalcio».

In particolare l'indicatore di liquidità, che misura il rapporto fra attività e passività a breve termine. La modifica del bond è stata approvata all'unanimità, mentre non sono state discusse le modifiche statutarie per l'eliminazione dell'indicazione del valore nominale azioni e la dematerializzazione dei titoli perché, spiegato il consigliere Roberto Cappelli, «non c'è stato il tempo materiale di condividere e trovare l'accordo» necessario con l'obbligazionista, ossia Elliott

Milan, il sogno di Gattuso è Belotti

Vedi tutte le news di Milan

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti